Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Darfo Boario Terme ci ripensa: ripristinato il bus navetta per il Lago Moro. Gli orari

giovedì, 9 luglio 2020

Darfo Boario Terme – A partire da domani e fino al 31 di agosto – situazione sanitaria permettendo – gli estimatori del Lago Moro avranno a loro disposizione un bus navetta che ogni mezz’ora condurrà darfensi, visitatori e turisti ad una delle mete estive camune più piacevoli e gettonate. Dopo l’iniziale input di annullare il bus navetta per tutta l’estate, il dietrofront, a seguito di una riflessione già maturata nei giorni scorsi. Clicca sull’immagine per ingrandire dettagli, modalità e orari.

orariLa ripresa del servizio è contrassegnata da una attenta valutazione della situazione legata all’emergenza sanitaria – dichiara Ezio Mondini, sindaco della Città di Darfo Boario Terme -. Già  da tempo stiamo valutando  questa opportunità di accesso al lago con il bus navetta, ma fino ad ora la situazione che si è generata con il Covid suggeriva prudenza. Oggi la lettura dell’evoluzione dei contagi porta ad una maggior serenità anche se, ovviamente, non può venire meno il rispetto dei protocolli di sicurezza“.

Il tanto auspicato ritorno alla normalità, che comprende anche l’attivazione dello storico servizio di bus navetta verso Capo di Lago nella stagione estiva, non può risultare da valutazioni estemporanee, ma ora più che mai deve essere pensato e programmato – aggiunge il vicesindaco cittadino e Assessore al Parco Sovraccomunale, Attilio Cristini -. Già dagli anni scorsi abbiamo costruito un percorso di valorizzazione e regolamentazione per una miglior fruizione del lago secondo un disegno programmatico (si citano per tutti i recenti lavori di riqualificazione). L’emergenza sanitaria ha richiesto una rielaborazione di questo percorso che ora giunge a definizione con il rispetto e l’equilibrio delle priorità“.

Il Comune contribuirà significativamente alla erogazione del servizio che comporterà comunque lo stacco di un ticket per i fruitori.

Per l’estate 2020 abbiamo previsto una importante somma a bilancio da destinarsi al trasporto del bus navetta - conclude Cristini -. Poiché il costo di produzione del servizio in tempo di COVID ha valori più elevati degli anni scorsi, la contribuzione comunale farà sì che il costo a carico dell’utenza rimanga invariato“.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136