Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Coronavirus, un nuovo contagiato in Alto Adige: i dati

domenica, 14 giugno 2020

Bolzano – Nelle ultime 24 ore è stata registrata una nuova infezione su 460 tamponi effettuati in provincia di Bolzano. Due i pazienti in terapia intensiva, uno a Bolzano e uno a Innsbruck.

bolzano gdvI laboratori dell’Azienda sanitaria altoatesina nelle ultime 24 ore hanno effettuato 460 tamponi; 1 delle persone testate è risultata positiva al test.

Sulla base di questi dati, comunicati dall’Azienda sanitaria dell’Alto Adige, il numero delle persone positive al test del Coronavirus sale a quota 2.611. A livello provinciale l’Azienda sanitaria informa che ad oggi (8 giugno) ha effettuato complessivamente 76.195 tamponi su 36.607 persone.

Persone ricoverate

Nei normali reparti dei sette ospedali dell’Azienda sanitaria, nelle cliniche private e nella base logistica dell’Esercito appositamente attrezzata a Colle Isarco sono ricoverati complessivamente 9 pazienti affetti da Covid-19. Altre 13 persone assistite dall’Azienda sanitaria sono casi sospetti. Nei reparti di terapia intensiva è ricoverata una persona. Attualmente 1 paziente altoatesino è invece ricoverato in un reparto di terapia intensiva in Austria.

Persone decedute

Il numero dei decessi legati a Covid-19 negli ospedali è di 174 persone. Il numero dei decessi nelle case di riposo è di 117 persone. Restano quindi complessivamente a 291 le persone decedute in Alto Adige a causa del Covid-19.

Persone in quarantena, guarite e personale sanitario

275 persone attualmente si trovano in quarantena obbligatoria  o in isolamento domiciliare10.886 sono le persone che hanno già concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare. Finora sono 11.161 i cittadini ai quali sono state imposte misure di quarantena.

Finora sono risultati positivi al test del Coronavirus 233 operatori  dell’Azienda sanitaria, 227 di questi sono guariti. A questi si aggiungono 12 medici di medicina generale e 2 pediatri di libera scelta (tutti guariti).

Sono quindi 2.225 le persone guarite dal Covid-19 (+1 rispetto a ieri, perché riscontrata nuovamente la positività in tre persone precedentemente negative). A queste si aggiungono 843 persone che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Il numero complessivo dei guariti fra sicuri e sospetti si attesta a 3.068 (+1 rispetto al giorno precedente).

I numeri in breve:

tamponi effettuati ieri (13 giugno): 460

nuovi tamponi positivi: 1

numero complessivo dei tamponi effettuati: 76.195

numero delle persone sottoposte al test: 36.607 (+214)

numero delle persone positive al Coronavirus:  2.611

pazienti Covid-19 ricoverati nei normali reparti ospedalieri, nelle cliniche private ed a Colle Isarco: 9

numero di pazienti Covid ricoverati in reparti di terapia intensiva: 1

numero di pazienti Covid-19 ricoverati in reparti di terapia intensiva in Austria: 1

casi sospetti: 13

decessi negli ospedali dell’Azienda sanitaria: 174

decessi nelle case di riposo: 117 (+0)

decessi complessivi (incluse le case di riposo): 291

persone in isolamento domiciliare: 275

persone che hanno concluso la quarantena e l’isolamento domiciliare: 10.886

persone alle quali sinora sono state imposte misure di quarantena obbligatoria o isolamento:  11.161

persone guarite: 2.225 (+1 per nuova positività di 3 persone). A queste si aggiungono 843 (+0) persone che avevano un test dall’esito incerto o poco chiaro e che in seguito sono risultate per due volte negative al test. Totale: 3.068 (+1 rispetto al giorno precedente)

collaboratori dell’Azienda sanitaria positivi al test: 233 (227 guariti, +0)

medici di medicina generale e pediatri di libera scelta positivi: 14 (14 guariti)



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136