Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Cles, Demagri e Rossi (PATT): “La variante fondamentale per la Val di Non, la Provincia intervenga”

venerdì, 14 febbraio 2020

Cles – Paola Demagri e Ugo Rossi, consiglieri provinciali PATT, intervengono sulla variante di Cles (Trento): “E’ un’opera fondamentale, la Provincia si impegni a risolvere la questione”.

proclamazione degli elettiUgo Rossi presidenteUn’opera necessaria e che non può più essere rinviata. Questo è il pensiero dei rappresentanti PATT della Val di Non e della Val di Sole, ed in particolare dei Consiglieri provinciali Paola Demagri e Ugo Rossi (nella foto). “Abbiamo appreso che il Comitato tecnico amministrativo della Provincia ha respinto la richiesta di modifica del progetto della ditta aggiudicatrice dell’appalto per la realizzazione della variante est, facendo così saltare il possibile accordo. Per Cles e per la Val di Non è un disastro”.

Molto duri nel commento Demagri e Rossi, che ritengono l’opera strategica anche per l’economia di Val di Non e Val di Sole, in particolare per il turismo in costante crescita. Per questo non si vuole nemmeno pensare che la Provincia non faccia tutto il necessario per realizzare un’opera che è attesa da troppo tempo.

Ci aspettiamo un impegno ben più serio da parte del presidente Fugatti e della Lega, perché questa è un’opera fondamentale. Fare politica è trovare le soluzioni, e in passato è stato messo il massimo impegno per arrivare ad un progetto importante, sul quale si è dibattuto molto e che è centrale per le scelte future. Basti pensare al Masterplan di Cles, che ruota anche attorno a questa opera”.

Paola Demagri - PattLa consigliera Paola Demagri (nella foto a lato), in conclusione, afferma che “La partita è in mano alla Provincia e al Presidente Fugatti. Ci auguriamo che metta il massimo impegno per garantire la realizzazione della variante est. Mi rivolgo a lui perché l’assessore nonesa Giulia Zanotelli che quando sfruttava il Consiglio comunale di Cles per la propria visibilità si fingeva interessata all’argomento, oggi è la grande assente da questo dibattito”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136