Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Borno, il Comune diventa plastic free: l’invito ai cittadini

venerdì, 8 novembre 2019

Borno – Il Comune di Borno diventa “plastic free”. “Ce lo impongono le direttive comunitarie – ha detto il vicesindaco Betty Cominotti -, ma questo è un passo che sentiamo di fare e condividere perchè crediamo che tutti possano fare la loro parte”.

Così se il comune elimina la plastica monouso dai suoi uffici, l’invito che si porta all’esterno è a fare altrettanto. “Tutta la comunità è chiamata a rispondere all’iniziativa del Ministero #iosonoambiente e certo noi dobbiamo dare l’esempio”. Via dai banchi del consiglio le bottigliette e i bicchieri di plastica in favore di bottiglie e bicchieri di vetro per tutti, via la plastica dai distributori in favore di prodotti biodegradabili e al bando la plastica dagli eventi organizzati direttamente dall’amministrazione comunale.

Così si cambia: “Si tratta di piccole azioni portate avanti in maniera graduale a livello interno, ma riflettono una volontà più ampia di andare a sensibilizzare tutta la popolazione su questo tema, in modo da attuare buone pratiche collettive che portino a breve ad eliminare la plastica monouso a cui ci siamo abituati perchè comoda ma che sappiamo essere molto dannosa per l’ambiente e di riflesso per noi”.

Si chiedono piccoli gesti quotidiani, “a commercianti, associazioni, privati cittadini. Gli chiediamo di impegnarsi perché il plastic free non sia solo un dovere imposto, ma diventi un impegno consapevole e condiviso. Lavoriamo insieme per tutelare ciò che di più prezioso abbiamo: il nostro territorio”. Così torna il leit motive che accompagna il comune dal suo insediamento: “Un paese più pulito (in questo caso anche plastic free) è un paese più bello”. L’obiettivo ultimo è di fare squadra e combattere quello che è diventato un problema, “tutti insieme”. Alcune associazioni hanno già optato per il plastic free durante i loro eventi la scorsa estate “e speriamo – ha chiuso il vicesindaco - che anche la presa di posizione del comune, che proseguirà anche con interventi diretti nelle scuole, nonché lettere inviate alla cittadinanza, sproni ancora più persone a combattere la nostra stessa battaglia”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136