Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Arco, alla Sacra Famiglia 301 anni di festa

mercoledì, 2 ottobre 2019

Arco - Grande festa, nella mattina odierna alla Sacra Famiglia ad Arco, per il 100° compleanno di Gemma Michelotti e di Giulia Miorelli, e per il 101° di Maria Daorizi, presenti per il Comune di Arco il sindaco Alessandro Betta e l’assessora Silvia Girelli, e per il Comune di Riva del Garda l’assessore Massimo Accorsi.

cerLe Amministrazioni comunali di Arco e di Riva del Garda portano ai propri residenti centenari, com’è prassi consolidata e apprezzata, il saluto ufficiale della città (l’assessore Accorsi era presente perché Giulia Miorelli è residente a Riva del Garda, dov’è nata) come segno di vicinanza in un momento così denso di significato e di forza evocativa. Alle centenarie è stato inoltre fatto omaggio di un mazzo di fiori e di un biglietto di auguri firmato dal sindaco. La festa ha riunito tre compleanni, le cui date precise sono il 4 agosto per Gemma Michelotti e il 2 ottobre per Giulia Miorelli, che hanno compiuto 100 anni, e il 4 settembre per Maria Daorizi, che ha spento 101 candeline.

La festa è stata aperta dalla superiora: «Carissime Giulia, Gemma e Maria -ha detto suor Gabriella Bonato- nate al finire di una terribile guerra, nel fiore della vostra giovinezza ne avete subìto un’altra. Ma siete donne tenaci e di fronte a ogni sacrificio avete fatto quanto era necessario per vivere una vita sempre più dignitosa. Donne, spose, madri e nonne, avete contribuito alla crescita umana e spirituale nella famiglia, nella società e nella comunità cristiana, donando tanto amore, instancabile e bellissimo. Grazie di cuore, quindi, di tutto il bene che avete dato e custodito nella vostra vita.»

Poi la superiora ha letto il messaggio di auguri giunto dal vescovo Lauro Tisi: «Mi unisco alla gioia di familiari, conoscenti e amici e invio i miei migliori auguri, ringraziando il Signore per il dono meraviglioso di una lunga vita che vi ha voluto concedere. La festa di oggi possa quindi essere per voi e per vostri cari motivo di soddisfazione, ma soprattutto di rendimento di grazie al Padre della vita che mai abbandona i suoi figli. Nel porgervi i più cordiali saluti invoco su di voi e su quanti festeggiano il vostro compleanno abbondanti benedizioni del Signore per l’intercessione della Beata Vergine Maria». Quindi il saluto dell’assessore Accorsi e del sindaco Betta, prima della foto di gruppo assieme ai familiari e al rinfresco.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136