Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Valle Camonica, tre nuovi automezzi per il GICoM

Presentati alla presenza dell'assessore Panteghini

Breno (Brescia) - Presentati a Breno i nuovi automezzi della Protezione Civile in Valle Camonica. In particolare, tre nuove dotazioni per il G.I.Co.M. – (Gruppo Intercomunale di Protezione Civile della Comunità Montana di Valle Camonica). La loro presentazione è stata fatta oggi davanti alla sede dell’ente comprensoriale a Breno, alla presenza di Alessandro Panteghini, assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana di Valle Camonica; Gian Battista Sangalli, direttore del Servizio di Gestione del Territorio della Comunità Montana e Roberto Galli, coordinatore del gruppo.
Soddisfazione per la nuova dotazione da parte del G.I.Co.M. coordinato da Roberto Galli, presente con il Direttore del Servizio Gestione del Territorio Gian Battista Sangalli all’inaugurazione ufficiale dei mezzi, avvenuta a Breno. L’Assessore alla Protezione Civile della Comunità Montana Alessandro Panteghini ha dichiarato: "Il gruppo di Protezione civile della Comunità Montana Gicom si dota di tre mezzi che contribuiranno ad elevare la qualità del servizio, che già garantisce con efficienza e capillarità sul territorio. Nell’ottica del potenziamento del parco macchine e di conseguenza del servizio, la Comunità Montana sta provvedendo anche all’acquisto di un magazzino funzionale al deposito e manutenzione di tutte le attrezzature e mezzi a disposizione, situato nell’area artigianale a Nord di Breno, in posizione strategica perché nei pressi dello svincolo della statakle 42”. La nuova Sala Operativa Mobile, allestita su un “VM 90”, un veicolo multiruolo 4×4, con elevata mobilità sia sulla viabilità ordinaria che su terreni accidentati è il punto di forza.


S.O.M. – SALA OPERATIVA MOBILE
È stata allestita su "VM 90", veicolo multiruolo 4x4, con elevata mobilità sulla viabilità ordinaria e su terreni accidentati, su fondo anche cedevole e con scarsa aderenza, largamente impiegato dalle Forze Armate, soprattutto per attività tattico – logistiche. È un ibrido, a metà fra l'autocarro tattico ed il fuoristrada anfibio, prodotto dalla Iveco a partire dall'Iveco Daily, in versione militare.

La S.O.M.
è stata progettata per interventi di emergenza di PC, in grado di affrontare tutte le emergenze del nostro territorio (valanghe, frane, incendi boschivi, alluvioni, ecc). A bordo ci sono attrezzature di ultima generazione:
  • Radio DMR G.I.Co.M, in grado di collegare tutti i Gruppi e Associazioni di Protezione Civile della Valle Camonica tramite i ponti radio (Annunciata – Monte Monte Campione – Monte Tambione – Monte Colmo – Canè);
  • Radio con frequenze Regione Lombardia – P.C.-AIB;
  • Radio con frequenze Aereonautiche;
  • Radio con frequenze Radio Amatoriali utilizzabili da radioamatori patentati;
  • Palo telescopico pneumatico;
  • Antenne vhf - uhf;
  • Antenna satellitare;
  • Collegamento a internet;
  • Torre Faro;
  • Telecamera a raggi infrarossi;
  • Computer corredati di tre monitor;
La S.O.M. è in grado di collegare tramite spot cellullari per gestire la prima fase di qualsiasi emergenza, che solitamente è la più critica, è stata progettata perché sia completamente autonoma: infatti anche in mancanza di energia elettrica è del tutto funzionante. I software a bordo dialogano con i software della sala operativa G.I.Co.M. e sia autonomamente che in supporto possono accedere al GIS di CM Vallecamonica ed a quelli di Regione Lombardia. Il costo complessivo del mezzo e del suo allestimento è pari a 106.480,38 euro.

PICK UP ANTINCENDIO BOSCHIVO
Allestito su automezzo nuovo Ford Ranger, con un costo complessivo di 64.779,56 euro, dispone di modulo antincendio 500 litri con riserva acqua autonoma e in grado di attingere alla riserva dell’autobotte del G.I.Co.M. o dei Vigili del Fuoco o a prese acque presenti sul nostro territorio ovvero direttamente da corsi d’acqua.

AUTOBOTTE
Acquistata per 19.000 euro dal Comune di Corteno Golgi, è allestita su meccanica OM ed è stata completamente revisionata e corredata di tutte le attrezzature AIB in dotazione al Gruppo di PC – AIB G.I.Co.M.: è pensata per sopperire alle criticità delle condizioni climatiche di carenza d’acqua di questi ultimi anni, con una riserva autonoma di 2500 litri.
Ultimo aggiornamento: 06/04/2024 22:31:46
POTREBBE INTERESSARTI
ULTIME NOTIZIE
Le decisioni del Questore dopo controlli ed episodi di cronaca
Per verosimili motivi di gelosia: moldavo 48enne arrestato dai carabinieri
Intensificati i controlli dei carabinieri nel capoluogo: il bilancio