Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Lockdown, ulteriore stretta nel nuovo Dpcm del Governo Draghi per una Pasqua blindata: stop prolungato a palestre, piscine e sci, le novità

venerdì, 26 febbraio 2021

Darfo Boario Terme – Emergono dettagli sul proseguimento del lockdown in Italia: si va delineando infatti il nuovo Dpcm che sancirà limitazioni e chiusure per un altro mese, con una Pasqua che sarà blindata. Si tratta di una bozza preparata da membri del Governo Draghi prima della discussione finale.

Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino. Rimarrà la suddivisione per colori dei territori, in continuità con quanto delineato dal Conte-Bis, ma con ulteriori restrizioni. Barbieri e parrucchieri infatti chiuderanno in zona rossa. Vietate indipendentemente dalla classificazione fiere e congressi.

Riprendono dal 27 marzo gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi.

La scuola resta in presenza per gli alunni dell’infanzia, delle elementari e delle medie mentre per quelli delle superiori la didattica è in presenza “almeno al 50% e fino ad un massimo del 75%.

Niente apertura serale per i ristoranti, vietate le feste nei luoghi al chiuso e all’aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose.

Mazzata anche per lo sport: salta la stagione sciistica perché, secondo quanto riporta la bozza, le piste resteranno chiuse fino al 6 aprile. Restano chiuse palestre e piscine. Stop alle sale giochi, scommesse e parchi divertimento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136