Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Riforma della sanità in Valle Camonica, Caparini: "Grande piano su ospedali e case di comunità"

Esine - L’attuazione della riforma sanitaria prevede l’attivazione di due Ospedali di Comunità (Esine e Edolo) e di 8 Case della Comunità (Pisogne, Darfo Boario Terme, Berzo Inferiore, Ossimo, Breno, Cedegolo, Edolo e Ponte di Legno). L'assessore regionale al Bilancio e Finanza Davide Caparini (nella foto) traccia un quadro sugli interventi in Valle Camonica nel campo sanitario e in attuazione della riforma.


"La Casa della Comunità di Darfo Boario Terme - sottolinea l'assessore Davide Caparini - situata nella sede dì quello che fino al 1992 era l’Ospedale di Darfo Boario Terme.

Servirà i comuni compresi tra Pisogne (a sud) e Esine (a nord), con una popolazione complessiva di 40.901 abitanti erogando numerosi i servizi: punto unico di accesso per le prenotazioni (sportelli Cup); presa in carico del paziente cronico; servizio protesica; ambulatorio per certificazioni medico legali; specialistica ambulatoriale; punto prelievi sede Avis". Inoltre sarà presente il servizio di odontoiatria sociale per disabili garantito in collaborazione con il personale volontario ANFASS nell’ambito del progetto DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance).


"A Esine - conclude Caparini - è stato completato l’intervento di innovazione tecnologica e ampliamento della rianimazione per 610 mila euro, di cui 350 per lavori e 260 per attrezzature elettromedicali, integralmente finanziati da Regione Lombardia, che rappresenta il primo tassello di un più ampio intervento di rifacimento del blocco della emergenza ed urgenza (Pronto soccorso, sale operatorie e rianimazione) già finanziato con accordo quadro per 24 milioni di euro".


Una serie di interventi (i dati nella foto) sono previsti da qui al 2025 sulla sanità in Valle Camonica.
Ultimo aggiornamento: 18/03/2022 12:14:46
POTREBBE INTERESSARTI
Le previsioni del meteorologo Lukas Rastner
A cura di Daniela Ferrari a Maso Spilzi fino al 29 settembre
Riconoscimento assegnato alla presenza dell'assessore provinciale Simone Marchiori
ULTIME NOTIZIE
Lo stadio di Carciato ospita il confronto con l’Anaune Val di Non
Nella sede del Coni la cerimonia: l'elenco dei "rappresentanti" della provincia a Parigi 2024
Mondiali della Vela Giovanile sul Garda per 418 velisti da 70 nazioni