Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad
 
Ad


Edolo, Monno e Sonico hanno accolto il nuovo parroco

sabato, 1 maggio 2021

Edolo – Nel pomeriggio ha fatto l’ingresso ufficiale don Marco Iacomino, nuovo parroco di Edolo, Cortenedolo, Monno, Sonico, Rino e Garda.

Alla cerimonia che si è svolta nella chiesa parrocchiale di Edolo (Brescia) era presente – per l’emergenza coronavirus – un numero ristretto di fedeli e autorità, in particolare i sindaci di Edolo, Luca Masneri, di Monno, Romano Caldinelli, il vice sindaco di Sonico, Marco Fanetti, e dei Comuni di Mura e Casto, Angiola Flocchini e Diego Prandini, in rappresentanza dei paesi dove don Marco ha esercitato il ministero sacerdotale fino a un mese fa, quindi il comandante della Stazione carabinieri di Edolo, Rosario Fazio, i vigili del fuoco del distaccamento di Edolo, la Polizia locale e gli agenti in servizio nei tre Comuni, rappresentanti del Soccorso Alpino Delegazione Bresciana, della banda musicale di Sonico, dei gruppi Alpini, Protezione Civile e delle associazioni di Edolo, Sonico e Monno.

Durante la cerimonia è stata letta dal vicario episcopale la nomina a parroco di don Marco Iacomino, quindi c’è stato il saluto di accoglienza da parte del consiglio pastorale con don Marco visibilmente emozionato. “Oggi continuiamo e iniziamo un nuovo percorso – ha detto nell’omelia don Marco Iacomino -. Servirà una maggiore corresponsabilità dei laici nella nuova unità pastorale”. Il nuovo parroco ha parlato di fraternità e condivisione tra fedeli e tra le comunità

Al termine della celebrazione eucaristica il benvenuto da parte delle autorità e all’esterno della chiesa parrocchiale di Edolo don Marco ha trovato un grande striscione con la scritta: “Dal Savallese all’Adamello che il tuo cammino sia sempre bello”. Dopo l’ingresso ufficiale don Marco si recherà tra oggi e domani in tutte le parrocchie dell’unità pastorale. La cerimonia andrà in onda da stasera su Tele Pontedilegno.

Don Marco Iacomino, 49 anni, è stato ordinato sacerdote il 9 giugno 2007, ha ricoperto la carica di vicario parrocchiale di Volta Bresciana, quindi a Brescia fino al 2009, vicario parrocchiale a Mura, Casto e Comero dal 2009 al 2014, parroco di Mura, Casto, Comero dal 2014 e vicario zonale dell’Alta Valle Sabbia. Da oggi – 1 maggio – don Marco guiderà le comunità di Edolo, Cortenedolo, Monno, Sonico, Rino e Garda.




© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136