Ad
a
Ad
Ad


Cevo, le celebrazioni del 78esimo anniversario dell’incendio

sabato, 2 luglio 2022

Cevo – Iniziano oggi le celebrazioni del 78esimo anniversario dell‘incendio di Cevo (Brescia).
All’alba del 3 luglio 1944 il paese venne saccheggiato dai fascisti e vennero assassinati Cesare Monella, Francesco Biondi, Giacomo Monella, Giovanni Scolari, Domenico Rodella, Giacomina Biondi, fra i partigiani cadde eroicamente anche Domenico Polonioli. Rimasti padroni del campo, i fascisti saccheggiarono case e stalle, lasciando nella disperazione centinaia di famiglie. Il paese per tre giorni e tre notti continuò a bruciare e al termine era distrutto. Il paese della Valsaviore non dimentica e ogni anno a inizio luglio i Comuni di Cevo, Saviore, Berzo Demo, Cedegolo, Sellero, l’Anpi Valsaviore, il Museo delle Resistenza Valsaviore, Cgil, Cisl e Uil Valcamonica e Brescia organizzano una cerimonia in ricordo di quel saccheggio e incendio.

Quest’anno il programma prevede per questo sabato2 luglio – alle 21 all’auditorium Museo della Resistenza si terrà la presentazione del libroTraditi, disprezzati e dimenticati“. Diario di Angelo Ferrari a cura di Giancarlo Maculotti. Presenta Giulia Do con moderatrice la giornalista Paola Cominelli. Inaugurazione della mostra: “La Resistenza in grigio verde”.
Domani – domenica 3 luglio –  il ritrovo in piazza Belvedere a Cevo, alle 10 il corteo, la deposizione della corona al monumento ai Caduti, in piazzetta delle Memoria, piazza Alpini e monumento della Resistenza. Alle 10:40 il saluto dell’Amministrazione comunale, alle 11 nello spazio feste la Santa Messa celebrata da don Angelo Marchetti e al termine l’orazione ufficiale di Paolo Cittadini, dell’Anpi provinciale  di Brescia.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136