Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
w

Ad
Ad
 
Ad


Rinnovate le cariche di Joy Val di Non Alps: contributi provinciali da 1,3 milioni di euro

domenica, 13 giugno 2021

Cavareno – Si sorride in casa Joy Val di Non Alps: con l’assemblea dei soci è arrivata anche la notizia dei contributi provinciali per la prosecuzione dell’attività.

Riconferme e volti nuovi nel nuovo cda. Alla presidenza rimane Ivan Larcher, affiancato alla vicepresidenza da Marcello Grossi; in cda conferma per Marino Fanti, mentre le new entry sono date da Elisa Chini, già assessora del Comune di Predaia, e da Tania Seppi, della famiglia gestrice del Rifugio Mezzavia. Lasciano quindi il cda Nicola Sicher ed Elisa Albasini. 

Nel corso dell’assemblea il presidente Larcher ha potuto dare notizia dell’avvenuto ricevimento di una comunicazione da parte della Giunta provinciale di una comunicazione tanto attesa e fondamentale per la vita della società: in sede di assestamento di bilancio si provvederà all’erogazione di 1,3 milioni di euro, l’intero importo richiesto dalla società per garantire la normale prosecuzione dell’attività e il completamento del piano di investimenti e rilancio.

Questa ufficialità – spiega Ivan Larcher – ci tranquillizza e ci dà fiducia per il futuro; ora i singoli comuni soci riceveranno i contributi provinciali pro quota, che poi saranno girati alla società tramite un aumento di capitale”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136