Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Venerdì, 2 giugno 2023

In Valsugana premiati i vigili del fuoco volontari del Trentino

Cirè di Pergine (Trento) - Assemblea dei comandanti dei vigili del fuoco via libera alla modifica degli statuti. L’auditorium Sant'Orsola a Cirè di Pergine (Trento) ha ospitato l’assemblea provinciale ordinaria dei comandanti dei corpi vigili del fuoco volontari del Trentino. Tra i punti all’ordine del giorno, l’approvazione della relazione del presidente sull’attività svolta nel 2022, l’approvazione del bilancio consuntivo 2022, il parere sulla proposta di modifica dello statuto tipo dei corpi e regolamenti collegati e la consegna delle benemerenze. Presenti 165 comandanti. Quello del volontariato pompieristico è un settore in salute, come testimoniano i dati che vedono in crescita sia il numero dei vigili del fuoco in servizio attivo, sia quello degli allievi.


L'ATTIVITA' - Il presidente della Federazione dei vigili del fuoco volontari del Trentino, Giancarlo Pederiva, nella sua relazione, approvata con 142 voti favorevoli, ha tracciato un bilancio dell’attività portata avanti nel 2022, l’anno del ritorno alla normalità. Un anno che - accanto alla parte interventistica, registra la disponibilità e la professionalità dei volontari h24, 365 giorni l’anno - ha visto i vigili del fuoco trentini in prima linea anche nella raccolta di beni di prima necessità da inviare nelle zone colpite dalla guerra in Ucraina e in un secondo momento in una delicata missione umanitaria in Moldavia. Lo scorso mese di marzo 12 vigili del fuoco volontari hanno infatti trasportato l’attrezzatura necessaria per la costruzione di un campo di accoglienza in grado di ospitare fino a 512 persone, oltre ad un ingente carico (6 tonnellate) di beni alimentari. Il 2022 ha messo in luce anche un grande impegno, da parte di tutti i distretti trentini, in occasione del concerto di Vasco Rossi e, in ambito sportivo, il terzo posto ottenuto dalla squadra delle allieve ai Giochi Internazionali CTIF in Slovenia.


Presenti all’assemblea il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, il presidente del consiglio provinciale, Walter Kaswalder, l'assessore Stefania Segnana, la vicesindaco di Pergine Valsugana Daniela Casagrande, il dirigente generale del Dipartimento protezione civile, foreste e fauna della Provincia autonoma di Trento Raffaele De Col, la dirigente del Servizio antincendi e protezione civile Ilenia Lazzeri e una rappresentanza delle diverse componenti del sistema trentino della protezione civile.


I NUMERI - Nella provincia di Trento operano 236 corpi, raggruppati in 13 unioni distrettuali che fanno capo alla Federazione provinciale.

In crescita il numero dei pompieri in servizio attivo, che alla data del 31 dicembre 2022 ha raggiunto quota 5675 (+119 unità rispetto all’anno precedente), per un totale di 8.485 vigili del fuoco volontari iscritti ai vari corpi (+280 unità).


In salute anche il settore degli allievi, che ora può contare sull’entusiasmo e sulla voglia di apprendere di 1212 allievi (+110 unità rispetto all’anno precedente). In aumento anche gli interventi, che evidenziano un aumento dello 0,6% circa rispetto al 2021. Entrando più nel dettaglio, si scopre come nel 2022 gli incendi siano aumentati del 34,7% e gli incidenti stradali del 34,6%; in diminuzione invece gli interventi di soccorso a persone (-15,9%). Le ore/uomo annue, se consideriamo anche manovre ed addestramenti pratici, complessivamente hanno raggiunto quota 460.159, con un aumento pari al 27,6%.


Dopo l’approvazione con 145 sì del bilancio consuntivo, presentato dal dirigente della Federazione Mauro Donati, l’assemblea è stata chiamata ad esprimersi in merito alla proposta di modifica dello statuto tipo dei corpi e dei regolamenti collegati. Un punto che si è reso necessario a seguito della modifica alla legge provinciale 9/2001 che ha innalzato a 65 anni il limite di età per il servizio attivo. Dopo un vivace dibattito sulle varie opzioni presentate, con 117 voti favorevoli l’assemblea ha deciso di aumentare il quorum (ora portato a due terzi dei voti dei presenti) necessario per designare il comandante e con 106 voti favorevoli ha confermato la durata del mandato del comandante fissata in 5 anni.


Durante l'assemblea l’atteso momento di consegna delle fiamme d’oro per i 40 anni di servizio a 32 vigili del fuoco e dei diplomi di medaglia d’oro di lungo comando a due vigili del fuoco per i 25 anni di impegno.


Il presidente della Provincia di Trento, Maurizio Fugatti, ha dichiarato: "È stata una serata molto costruttiva in cui si sono affrontati temi importanti. Mi piace evidenziare, tra i tanti, il dato emerso nella relazione del presidente, sul numero degli allievi che registra una crescita importante. Ricordo che nell’ultimo anno abbiamo ripreso a fare gli incontri presso le Unioni distrettuali per affrontare assieme varie problematiche operative. Voglio esprimere il nostro grande orgoglio per l’intervento in Moldavia e per quello in Emilia Romagna. Ma il 2022 è stato anche l’anno della Marmolada, evento pesante per chi è intervenuto. Ci sono stati poi gli interventi in Val di Fassa e molti altri. Grazie per quello che state facendo. La comunità trentina si riconosce in voi e in voi vede la garanzia di un aiuto quando ce n’è bisogno”. All’assemblea ha partecipato anche l’assessore provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, che ha portato il suo saluto e il suo ringraziamento: “Siete – ha evidenziato l'assessore - una realtà che registra la partecipazione di molti giovani e collaborate molto con i professionisti della sanità. Vi ringrazio per il vostro contributo”. “Grazie per l’intervento in Emilia Romagna, per il quale abbiamo ricevuto apprezzamenti - ha concluso l’ingegner De Col - un ringraziamento anche da parte mia per la disponibilità dimostrata”.

Ultimo aggiornamento: 02/06/2023 09:57:31
POTREBBE INTERESSARTI
Verrà utilizzato in Trentino Alto Adige e Triveneto
Desenzano dle Garda (Brescia) - L’ospedale di Desenzano ha recentemente aumentato l'offerta specialistica aprendo un...
Trento - "Carcere di Trento: a fare le spese del naufragio del progetto è il personale, Si verificano ormai con...
ULTIME NOTIZIE
Livigno – Dopo Flora, fresca di riconferma del titolo Mondiale Junior di Big Air, vinto poche settimane fa proprio sulle...
Dro (Trento) - Incidente stradale sulla Gardesana, con tre feriti. Frontale fra veicoli a Dro sulla statale 45bis al km...
Operazione delle Guardia di Finanza, sconterà in carcere pena per frode fiscale