Ad
a
Ad
Ad


Ciclismo, Cles: folla ed entusiasmo al via del Tour of the Alps

lunedì, 18 aprile 2022

Cles – E’ partito da Cles (Trento) il Tour of the Alps con una folla di appassionati che ha applaudito i ciclisti al via di questa importante gara, non solo per il Trentino. In piazza Granda a Cles sono state seguite le operazioni preliminari, dall’arrivo dei ciclisti al foglio firma. Grande attesa per Landa, Lopez, Sivakov, Froome, Pinot e Bardet i grandi favoriti di questa edizione e pronti a darsi battaglia sulle strade dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.

GLI INTERVENTI – Prima della partenza l’intervento delle autorità, in particolare dell’assessore comunale allo Sport Amanda Casula, del presidente di Apt Val di Non e Pro loco Lorenzo Paoli, dell’assessore regionale Lorenzo Ossanna e del presidente del Consiglio provinciale Walter Kaswalder che hanno rimarcato l’importanza di questa gara, che ha avuto origine proprio in questa terra – sostenuto dal Consorzio Melinda – e che nel corso dei decenni è cresciuta, diventando una gara di richiamo internazionale.

VIDEO

VIDEO

VIDEO

GRANDE CICLISMO – È una Pasquetta nel segno del grande ciclismo a Cles, la città natale di Maurizio Fondriest, storica patria del Trofeo Melinda dove la passione per il ciclismo è di casa. Prima della partenza i protagonisti della 45ma edizione della corsa a tappe Euro-regionale hanno sfilato sul palco allestito nel cuore della cittadina della Val di Non, casa del Consorzio Melinda, accolti dal calore del pubblico. Grande attesa e fermento, cadenzata dall’espletamento delle operazioni preliminari in Piazza Granda per la prima frazione che porterà la carovana da Cles a Primiero San Martino di Castrozza (Trento) in una frazione di 160,9 km. Una tappa inaugurale veloce nella prima parte che si accenderà sull’ascesa del Passo Brocon, con il Passo Gobbera e lo strappo del Molaren, da ripetere due volte a fare da trampolino di lancio per il primo vincitore dell’edizione di quest’anno.

L’ABBRACCIO – Il pubblico, tornato finalmente ad abbracciare la corsa del GS Alto Garda dopo il 2021 segnato dalla pandemia, ha accolto con grande calore i protagonisti del Tour of the Alps 2022 a cominciare da Mikel Landa (Bahrain-Victorious), vincitore del Giro del Trentino 2016, e Miguel Angel Lopez (Team Astana-Qazaqstan), due fra i principali favoriti alla vittoria finale. Lo spagnolo del Team Bahrain-Victorious potrà contare sul supporto del connazionale Pello Bilbao, vincitore l’anno scorso a Pieve di Bono e secondo classificato finale. Tornano sulle strade dell’Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino anche due dei vincitori delle ultime edizioni, Thibaut Pinot (Groupama-FDJ) e Pavel Sivakov (INEOS-Grenadiers) che potrà contare anche sul compagno di squadra Richie Porte, già vincitore del Giro del Trentino nel 2015. “Il Tour of the Alps è una gara speciale per me che rimarrà sempre nel mio cuore perché qui ho conquistato la mia prima vittoria da professionista nel 2019 – ha affermato Sivakov.Attesa anche per Chris Froome (Israel – Premier Tech) che negli ultimi giorni ha mostrato fiducia in merito a una ritrovata condizione e potrà contare sul supporto di due italiani molto amati dal grande pubblico: Alessandro De Marchi, vincitore della maglia blu Gruppo Cassa Centrale per la classifica del GPM lo scorso anno e il campione europeo 2020 Giacomo Nizzolo, pronto a ritrovare il colpo di pedale in vista del Giro d’Italia. Da non sottovalutare per la maglia verde finale neanche il transalpino Romain Bardet (Team DSM), l’inglese Hugh Carthy e il colombiano Esteban Chaves (EF Education – Easypost).
Fra gli atleti di casa, le speranze sono riposte sui trentini Edoardo Zambanini (Bahrain-Victorious), Davide Bais (Eolo-Kometa), Mattia Bais (Drone Hopper-Androni), sui tirolesi Felix Gall (Ag2r La Mondiale), Hermann Pernsteiner (Bahrain-Victorious), Patrick Gamper (Bora-Hansgrohe), e sui ragazzi del Tirol KTM Cycling Team, unica formazione Continental al via in rappresentanza del Tirolo.

LE TAPPE
Oggi – Tappa 1-  Cles – Primiero/S. Martino di Castrozza, 160,9 Km
Domani – Tappa 2: Primiero/S. Martino di Castrozza – Lana, 154,1 Km
Mercoledì 20 Aprile – Tappa 3: Lana – Niederdorf/Villabassa, 154,6 Km
Giovedì 21 Aprile – Tappa 4: Niederdorf/Villabassa – Kals am Grossglockner, 142,4 Km
Venerdì 22 Aprile – Tappa 5: Lienz – Lienz, 114,5 K



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136