Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Vela: J/70 Corinthian World Cup, Calypso regola i giochi nella prima giornata a Riva del Garda

Riva del Garda - Ha preso il via a Riva del Garda la J/70 Corinthian World Cup, primo evento della storia di questo dinamico monotipo aperto esclusivamente a velisti non professionisti; grazie all'organizzazione congiunta di J/70 Italian Class, J/70 International Class e Fraglia Vela Riva, la Corinthian World Cup ha richiamato sulla linea di partenza settantacinque equipaggi in rappresentanza di venti nazioni.


Un'Ora tiepida, seppur non tesa come tipicamente accade sul campo di regata dell'Alto Benaco, ha permesso ai partecipanti di completare tre prove dinamiche e molto equilibrate, come dimostra il ranking dopo la prima giornata.


A regolare i giochi è Calypso Plastic Pledge di Jonathan Calascione che, forte dei piazzamenti messi a segno nelle prime prove della serie (6-3-3), guadagna solidamente la vetta della classifica con 12 punti. Lo segue, con 18 lunghezze di ritardo, Irrational Exhuberance di Tonu Toniste (5-4-21) mentre White Hawk di Gianfranco Noè, altro grande protagonista della giornata inaugurale, è terzo.

L'equipaggio guidato dall'armatore Triestino, già Campione del Mondo Corinthian a Porto Cervo 2017, ha messo il sigillo sulla prima e terza prova della serie, perdendo una manciata di punti durante la seconda regata, chiusa al trentesimo posto.


Al quarto posto si piazza Dads 'N' Lads di Tim Simpson & Ole Bettum (2-27-13), mentre dalla quinta alla settima posizione troviamo, a pari punti (47 pt.), l'entry brasiliana To Nessa, gli Olandesi di Jello e gli Australiani di Celestial. Chiudono la top-ten Five For Fighting 4.0 (Italia), Lift Ticket (Francia) e Mr Henri (Paesi Bassi).


"Siamo entusiasti di questo inizio, ma la strada è ancora lunga e la flotta competitiva e molto agguerrita per cui nessuna scelta è scontata e ogni punto importante. Un ringraziamento agli organizzatori per essere riusciti a richiamare sulla linea di partenza una flotta Corinthian così bella da tutto il mondo!" ha commentato Jonathan Calscione, armatore di Calypso Plastic Pledge.


Le regate riprenderanno domani: il Comitato di Regata, presieduto da Giancarlo Crevatin, mostrerà il primo segnale d'avviso alle 12.30.


La stagione 2023 di J/70 Italian Class è supportata da Lincoln International, Alphazer, Garmin, Armare Ropes, Serena Wines, Vela Mania, Zhik, UtilGraph, IPA e OneOcean Foundation.


Tutte le informazioni sull'evento e le classifiche sono disponibili a questo link

Ultimo aggiornamento: 01/06/2023 19:56:09
POTREBBE INTERESSARTI
Darfo Boario (Brescia) - Di nuovo in campo. La Feralpisalò in azione mancava da più di due mesi e nel frattempo sono...
A Racines la prima amichevole stagionale dei biancorossi contro la selezione della Val Ridanna
Under23, Valentina Corvi ed Elian Paccagnella vincono al Parco Tre Castagni: tutti i risultati del Day 2
Trento - La Dolomiti Energia Trentino comunica che Daulton Hommes ha esercitato l’opzione d’uscita dal contratto che lo...
Risultati e classifiche della competizione sui due tracciati di gara
ULTIME NOTIZIE
La cerimonia nel 70esimo anniversario della tragedia
Val di Scalve - Nei giorni scorsi si è conclusa l’operazione denominata “Turdus aureus”, nell’ambito di una complessa...
Episodi di aggressioni e di disturbo della quiete pubblica