Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Basket, EuroCup: Brescia piega Badalona

giovedì, 14 novembre 2019

Brescia – Con le unghie e con i denti, ma anche con la voglia, il talento e un bel po’ di sangue freddo: la Germani Brescia Leonessa fa sua la partita con la Joventut Badalona, sconfitta al PalaLeonessa A2A con il punteggio di 87-83 al termine di una partita al cardiopalma, che la Leonessa era stata brava a incanalare nei giusti binari (+19 al 28′) ma che ha rischiato di perdere nell’ultimo quarto, nel quale i catalani piazzano un parziale di 28-16, arrivando fino al -3.

I nervi dei biancoblu, però, restano saldi fino alla sirena finale e i tiri liberi di Zerini sanciscono il quarto successo a favore della Germani, che trova la serata super di Horton (21 punti, di cui 19 nel primo tempo) e la doppia cifra di Cain (12) e Laquintana (11), ma, più in generale, il contributo di tutti i giocatori scesi in campo.

I primi 15′ di gara scivolano via nel segno di un estremo equilibrio, con Brescia costretta a inseguire a lungo, ma senza concedere mai un vantaggio cospicuo agli avversari. Una volta messo il naso avanti, la Leonessa allunga decisamente tra la fine del secondo quarto e l’inizio del terzo, che sembra il preludio a una vittoria larga nel punteggio.

Sul più bello, però, il motore della Germani si grippa un po’: la squadra fatica a trovare la via del canestro, forse ingannata dal pensiero di aver già chiuso i giochi a proprio favore, e soffre la veemente reazione dei catalani, che con Omic, Dmitrijevic e Buford sono bravi a sopperire alla serata storta di Prepelic (solo 6 punti a segno per il top scorer di EuroCup) e rientrano a contatto.

Il merito di Brescia è quello di non aver mai concesso agli avversari il tiro del pareggio o del sorpasso e di aver mantenuto il sangue freddo nei minuti finali, quando la palla pesava di più. Quello che negli ultimi secondi Zerini ha tirato dalla lunetta in ben tre circostanze assomigliava molto a un pallone medicinale. Il lungo toscano è stato preciso al punto giusto per consentire alla sua squadra di tagliare per prima il traguardo e mettere le mani sui due preziosissimi punti in palio.

Tutto il resto, compreso il finale thrilling, sarà analizzato a tempo debito, anche se, come sempre, i momenti di relax non sono contemplati nel calendario dei bresciani: domenica si torna a pensare al campionato con la complicatissima trasferta sul campo della De’ Longhi Treviso, che precederà di sole 48 ore la partita sul campo del Cedevita Olimpija Ljubljana, capace stasera di battere Kazan.

“Non è stata una gara facile, disputata contro una squadra che sta ottenendo buonissimi risultati sia in EuroCup che nel campionato spagnolo – spiega Vincenzo Esposito, coach della Germani, intervenendo in sala stampa a fine gara -. Per tre quarti abbiamo fatto un ottimo lavoro, offensivamente e difensivamente ma, a essere onesto, non sono contento di quello che è successo nell’ultimo quarto, in cui c’è stata una mancanza in termini di attitudine e mentalità da parte dei giocatori usciti dalla panchina”.

“Come ho detto ai miei giocatori, gli errori devono essere presi come una lezione e il break negativo subito stasera nell’ultimo quarto ci deve servire per crescere e provare a migliorare – conclude il coach della Leonessa -. Sono molto felice per questa vittoria: se riusciamo a mantenere la concentrazione per tutto l’arco della partita, sono certo che possiamo competere contro chiunque. Sono contento che siamo in piena corsa per le Top 16 di EuroCup, un risultato incredibile per noi, ma con la testa sono già proiettato alla prossima gara contro Treviso”.

GERMANI BRESCIA LEONESSA – JOVENTUT BADALONA 87-83 (22-24, 52-43, 71-55)
Germani Brescia Leonessa: Zerini 12 (3/4, 1/1), Warner 3, (0/1, 1/3), Abass 2 (1/2, 0/3), Cain 12 (6/6), Vitali 5 (2/5, 0/4), Laquintana 11 (4/7, 1/1), Lansdowne 9 (4/10, 0/3), Naoni ne, Guariglia ne, Horton 21 (4/6, 4/10), Moss 9 (2/3, 1/1), Sacchetti 3. All: Esposito
Joventut Badalona: Dimitrijevic 15 (4/8, 0/2), Buford 13 (4/7, 1/3), Parra 2, Lopez-Arostegui 10 (2/4, 2/5), Morgan 2 (0/2, 0/1), Prepelic 6 (1/1, 0/4), Kanter, Ventura 7 (1/2, 1/2), Zisis 7 (1/1, 1/3), Omic 17 (7/10), Zagars ne, Harangody 4 (2/4, 0/3). All: Duran
Arbitri: Bissang (Francia), Obrknezevic (Serbia) e Thépénier (Francia)
Note: Tiri da 2: Brescia 26/44 (59%), Badalona 22/39 (56%) | Tiri da 3: Brescia 8/26 (31%), Badalona 5/23 (22%) | Tiri liberi: Brescia 11/16 (70%), Badalona 24/28 (86%) | Rimbalzi: Brescia 35 (25 RD, 10 RO), Badalona 33 (23 RD, 10 RO)



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136