Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Rifugio La Stampa a Cortina (2021): 30 donne protagoniste de “Il cuore in testa”

martedì, 5 marzo 2019

Quando:
8 marzo 2019@15:55–16:55 Europe/Rome Fuso orario
2019-03-08T15:55:00+01:00
2019-03-08T16:55:00+01:00

Giornata inaugurale del progetto Rifugio La Stampa, promosso da Fondazione Cortina 2021, in occasione del weekend della festa delle donne (8 e 9 marzo).

 

L’appuntamento è venerdì 8 marzo a Cortina, dove La Cura Sono Io organizza - assieme all’associazione ampezzana Bagus - l’evento Il cuore in testa, progetto itinerante che crede nella bellezza e nella cura di sé come forze rigeneranti e vitali per migliorare la qualità della vita. Tre i momenti salienti della giornata: si inizierà con lo shooting in quota che vedrà come protagoniste una trentina di “modelle per un giorno”, alcune in terapia oncologica, che saranno truccate e acconciate da professionisti dell’hairstyle e del makeup e preparate per uno shooting a cura del fotografo Giacomo Pompanin. Seguirà la mostra con le immagini scattate al Lagazuoi Dolomiti Expo durante la giornata, e concluderà la giornata l’incontro con la psiconcologa Gabriella Pravettoni, Maria Teresa Ferrari, presidente dell’associazione “La Cura sono io” e la sciatrice Elena Fanchini al Museo paleontologico Rinaldo Zardini.

 

Modelle, testimonial, vere e proprie muse: le protagoniste dell’evento Il Cuore in Testa, che per l’occasione indosseranno i cappelli e i copricapi dell’associazione La Cura Sono Io, sono donne dalla particolare sensibilità, da sempre attive in ambito sociale, membri di enti e istituzioni – tra cui  Bagus – e impegnate nella condivisione della positività che anima questa iniziativa.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136