Ad
Ad


Val di Ledro: centinaia di metri cubi di roccia crollano sulla statale 240

domenica, 11 febbraio 2024

Ledro – Sulla statale 240 della Val di Ledro, crollati sulla strada centinaia di metri cubi di roccia. In serata il crollo ha interessato la statale 240 della Val di Ledro all’altezza della presa della centrale idroelettrica di Mezzolago. Secondo una prima stima, sarebbero caduti sull’asfalto tra i 300 e i 400 metri cubi di materiale in seguito al collasso di uno sperone di roccia lungo 25 metri.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco volontari di Molina e Pieve di Ledro, coordinati dall’ispettore distrettuale Lorenzo Righi. Sulla sponda opposta del lago è stata posizionata una fotoelettrica del Distretto Alto Garda e Ledro per illuminare la zona, mentre con l’ausilio di un gommone viene ispezionata l’area per scongiurare la possibilità che un mezzo in transito possa essere stato travolto e spinto nel lago. Ulteriori verifiche sono in corso dagli operatori della Scuola provinciale cani da ricerca e catastrofe. Il personale del Servizio geologico della Provincia sta verificando la presenza di eventuali altre fratture che potrebbero causare il distacco di ulteriori porzioni rocciose. I veicoli transitano ora lungo la strada comunale di Pur.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Pierangelo Panzeri - P. IVA 03457250136