Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Droga in Val di Fiemme, accertamenti in due locali: giovane trovato con cocaina dai carabinieri

domenica, 24 novembre 2019

Cavalese – Droga in Val di Fiemme, accertamenti in due locali: giovane trovato con cocaina dai carabinieri. I capillari controlli quotidiani condotti dalle articolazioni periferiche della Compagnia Carabinieri di Cavalese, sotto il coordinamento del Comando  Provinciale di Trento, per prevenire i reati predatori, nel fine settimana vengono intensificando con dei mirati servizi coordinati, utilizzando anche le Stazioni dipendenti.

carabinieri large trentino

Nella fattispecie, la Compagnia di Cavalese ha disposto tutta una serie di servizi notturni per controllare la movida Fiemmese e controllare la circolazione stradale,  al fine di scongiurare il fenomeno della guida in stato d’ebrezza alcolica e/o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

Pertanto, nel fine settimana, sono stati controllati due locali della Val di Fiemme ed identificate una trentina di persone, gli accertamenti poi proseguiti per tutta la notte di sabato, hanno avuto un esiti positivi, poiché in Val di Fassa, nella rete dei carabinieri è finito un giovane del luogo che è stato trovato in possesso di alcune dosi di cocaina.

Lo stesso verrà segnalato in via Amministrativa al Commissariato del Governo di Trento quale assuntore. La segnalazione non meno grave della denuncia, avrà tra l’altro ripercussioni sulla validità della sua patente di guida, che come previsto dall’art. 75 D.P.R. del 309/90, subirà sicuramente restrizioni.

Quando ci si mette alla guida dei veicoli con lo stato alterato, sia da alcool o da stupefacenti, oltre a mettere a rischio la propria incolumità si gioca anche con quella degli altri: per questo i controlli sulla circolazione stradale, oltre a accertare chi percorre le nostre strade per dissuadere eventuali malintenzionati a commettere crimini contro il patrimonio, sono anche finalizzati affinché gli utenti della strada possano viaggiare, camminare, passeggiare senza pericolo alcuno, senza esporre ad inammissibili rischi la propria salute e quella di altri incolpevoli.

L’usuale impegno dei Carabinieri continuerà senza soluzione di continuità, anche per tutto il periodo prenatalizio, dato che la festività si profila oramai alle porte, potenziando tutta la rete di controlli per prevenire e, se del caso, contrastare i reati predatori e, in particolare, i furti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136