Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Trento, il Preventivo Economico 2020 della Camera di Commercio

venerdì, 22 novembre 2019

Trento – Il documento di programmazione economica delle attività camerali per l’esercizio 2020, illustrato in serata dal Presidente, Giovanni Bort, con il supporto del Segretario generale, Alberto Olivo, è stato approvato all’unanimità dal Consiglio della Camera di Commercio di Trento.

Il preventivo riporta proventi per 14.406.930 euro, a fronte di oneri complessivi di pari importo, ed è stato redatto nel rispetto delle direttive provinciali vigenti, volte al contenimento della spesa pubblica.

Il dettaglio del piano economico è stato predisposto a fronte di un contesto istituzionale ancora in via di definizione e progettato in continuità con la programmazione degli anni precedenti, in attesa che vengano stabiliti i contenuti e la dimensione finanziaria del nuovo Accordo di programma, che disciplina lo sviluppo di un’intensa attività, svolta sia in collaborazione diretta con la Provincia autonoma di Trento, sia sulla base di deleghe specifiche.

Con riferimento a temi di interesse dell’intero sistema camerale, per il prossimo triennio è stata confermata l’adesione a tre progetti. I primi due – “Punto impresa digitale” e “Formazione lavoro” – si pongono in continuità con quelli già sviluppati nel triennio che si chiude con il 2019, mentre il terzo, denominato “Prevenzione crisi d’impresa”, si ricollega a una nuova competenza che il legislatore nazionale ha assegnato alle Camere di Commercio e che consiste nel ricevere le segnalazioni di allerta e nel gestire le conseguenti fasi di composizione assistita delle crisi economico-finanziarie delle imprese.

“Il piano camerale delle attività per il 2020 – ha commentato il presidente Bort – conferma, da un lato, l’utilità di consolidare e capitalizzare i progressi conseguiti nella realizzazione dei programmi avviati nelle annualità precedenti e, dall’altro, la necessità di proseguire in questo solco mantenendo un pari impegno gestionale, pur nel contenimento delle risorse umane disponibili”.

Sempre nella seduta odierna, il Consiglio camerale ha approvato anche il Preventivo economico per l’esercizio 2020 di Accademia d’Impresa – l’Azienda speciale della Camera di Commercio di Trento che si occupa di formazione continua e professionalizzante – che pareggia a 1.917.000 euro.

Al termine dell’incontro, gli esperti di Unioncamere e Si.Camera hanno presentato il 3° Report sull’economia della provincia di Trento, realizzato dal sistema camerale in stretto raccordo con l’Agenzia per la coesione territoriale nell’ambito del Progetto “SISPRINT” (Sistema integrato di supporto alla progettazione degli interventi territoriali). Tra le novità di questa terza edizione del Rapporto figurano la capacità di innovazione tecnologica, la competitività delle regioni italiane rispetto a quelle europee e gli effetti che questi fattori hanno sul benessere sociale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136