Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-

Trentino, le celebrazioni della Polizia di Stato per il patrono San Michele Arcangelo

Trento - Domani 29 settembre, alle 11, presso la Chiesa di San Carlo Borromeo, in via Gandhi a Trento, si terrà la Santa Messa, per la celebrazione di San Michele Arcangelo, Patrono della Polizia di Stato che verrà officiata dall’Arcivescovo di Trento Monsignor Lauro Tisi.


Difensore del popolo di Dio, vincitore nella lotta del bene contro il male, San Michele Arcangelo fu proclamato patrono e protettore della Polizia, da Papa Pio XII, il 29 settembre 1949, per la naturale assonanza con la missione assolta quotidianamente dal Poliziotto che con professionalità ed impegno, è chiamato ogni giorno ad assicurare il rispetto delle leggi, l’ordine e la sicurezza dei cittadini a favore dei quali orienta il suo servizio che trova espressione e sintesi nel moto “Sub Lege Libertas”.


Alla Messa saranno presenti le autorità civili e militari della provincia di Trento. La cerimonia sarà preceduta alle 10, dalla deposizione, presso la Stazione ferroviaria di Trento, di una corona alla lapide del Brigadiere Filippo Foti e Guardia Edoardo Martini, caduti in servizio presso la Stazione Ferroviaria di Trento il 30 settembre 1967 per un attentato terroristico.

Ultimo aggiornamento: 28/09/2020 15:35:32
POTREBBE INTERESSARTI
Padergnone (Trento) - Casa Caveau Vino Santo si prepara ad accogliere il secondo appuntamento enogastronomico...
Ospita dieci cittadini del Trentino Alto Adige
Per Skiresort.info la SkiArea si conferma il miglior comprensorio sciistico d’Italia e il sesto internazionale 
Sono entrate in funzione le due colonnine di ricarica elettrica
ULTIME NOTIZIE
Intervento della Squadra Volante della città altoatesina
Sabato scorso il 42enne si è tuffato nella zona di Gargnano e non è riemerso