Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Sondrio: il fondo Daniele Bertolini ha raccolto 12mila euro

venerdì, 8 novembre 2019

Sondrio – Il grande cuore dei valtellinesi non ha limiti. Supera i 12mila euro la cifra raccolta attraverso il fondo istituito l’estate scorsa in memoria di Daniele Bertolini, lo studente di Buglio in Monte (Sondrio) prematuramente scomparso nell’ottobre 2018 a seguito di un tragico incidente.

L’iniziativa, che s’inserisce nel più ampio progetto dal titolo “La voce di Daniele”, è stata fortemente voluta dagli stessi amici e compagni del giovane che frequentava l’Istituto “Mattei” di Sondrio e dalla sua famiglia, con il prezioso sostegno di Fondazione ProValtellina Onlus, dell’Ufficio scolastico territoriale e della Prefettura di Sondrio. Confermando ancora una volta la sua generosità, ProValtellina Onlus ha provveduto a raddoppiare la cifra portandola a 24mila euro e l’importo sarà devoluto all’Istituto “Mattei” per consentire a ragazzi meritevoli di intraprendere un’esperienza di alternanza scuola-lavoro all’estero attraverso lo stanziamento di 5 borse di studio.

“Parte del ricavato è stato raccolto grazie al sostegno dei tanti donatori che hanno partecipato all’iniziativa “La vita è bella run” a dimostrazione del fatto che solo attraverso l’impegno di tutti è possibile raggiungere grandi risultati – ha dichiarato il presidente Marco Dell’Acqua –. Ringrazio tutti coloro i quali hanno voluto dare il proprio contributo a sostegno di una causa tanto nobile che, non solo consentirà di ricordare Daniele e di offrire nuove opportunità di crescita a giovani come lui, ma anche di tenere viva fra i ragazzi l’attenzione su un tema importante quale la sicurezza stradale. Proprio per questo la nostra Fondazione ha deciso fin dal principio di sposare e sostenere con grande convinzione l’iniziativa che permetterà anche a 5 giovani di vivere un’esperienza che, sono certo, li arricchirà di un prezioso bagaglio di vita”.

Fabio Molinari, Dirigente Ust Sondrio“Sono molto felice che, grazie alla sensibilità di molti, si sia raggiunto un obiettivo così importante – ha aggiunto il dirigente Ust di Sondrio, Fabio Molinari (nella foto) –. Ogni volta che viene a mancare uno studente si apre un’enorme ferita non solo nel mondo della scuola ma nell’intera comunità. Tuttavia è necessario tenere vivo il ricordo di Daniele nei nostri cuori poiché così potremo in qualche modo continuare a sentirlo vicino a noi. Grazie a queste 5 borse di studio alcuni ragazzi avranno la possibilità di vivere un’esperienza all’estero attraverso la memoria di Daniele il quale, come riferito dalla famiglia e dai compagni, dopo una vacanza studio in Inghilterra era rimasto affascinato dall’arricchimento culturale e umano che progetti di questo tipo possono regalare ad ognuno di noi”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136