Informativa

Noi e terze parti selezionate utilizziamo cookie o tecnologie simili per finalità tecniche e, con il tuo consenso, anche per le finalità di esperienza, misurazione e marketing (con annunci personalizzati) come specificato nella cookie policy. Il rifiuto del consenso può rendere non disponibili le relative funzioni.
Usa il pulsante “Accetta” per acconsentire. Usa il pulsante “Rifiuta” per continuare senza accettare.

-
Venerdì, 4 dicembre 2020

Lago d'Iseo: investito dall'autorità di bacino un milione e 616mila euro

Pisogne - L'autorità di Bacino del lago d'Iseo ha tracciato il bilancio 2020: investiti un milione e 600mila euro per per la messa in sicurezza dei porti e opere pubbliche a Pisogne (Brescia) e Sale Marasino (Brescia). Il presidente Alessio Rinaldi: "L'obiettivo per il 2021 sarà quello di creare un tavolo permanente sulla tematica ambientale, coinvolgendo associazioni, comuni ed enti della Valle Camonica e del lago d'Iseo”.


autorità bacino Lago IseoUn milione e 616mila euro: a tanto ammontano gli investimenti sul territorio per le opere portate a termine nel corso del 2020 dall'Autorità di Bacino Lacuale dei Laghi d'Iseo, Endine e Moro. Il contributo da parte di Regione Lombardia è stato di un milione e 495mila euro. Cantieri che hanno riguardato in modo particolare la messa in sicurezza delle zone portuali, senza dimenticare il nuovo pontile costruito a Sale Marasino e la riqualificazione di parte del lungolago di Pisogne. Azioni, queste, mirate al miglioramento delle criticità evidenziate dai comuni, parte integrante di autorità di Bacino, con i quali sono stati mantenuti costanti il dialogo e lo scambio di opinioni. "Nonostante il prolungato periodo d'emergenza – ha sottolineato il presidente Alessio Rinaldi – siamo riusciti a chiudere tutti i cantieri. Uno sforzo che premia la progettualità e la capacità dell'ente”.

Clicca sull'immagine per ingrandire la tabella con gli investimenti.


Navigazione Lago Iseo 0Nel 2020 è anche continuato il progetto riguardante la sicurezza sul Lago d'Iseo, che ha visto protagoniste nove associazioni di Protezione Civile, le Polizie Provinciali bresciana e bergamasca, la Guardia Costiera Ausiliaria e la Croce Rossa. Un altro importante progetto è stato quello relativo allo sfalcio della “vallisneria spiralis” nel basso lago: "Per questo – ha continuato Rinaldi – chiederemo a Regione, nell'ambito del cosiddetto Piano Marshall, di finanziare il progetto condotto dalla società Graia s.r.l., che ha dato risultati davvero soddisfacenti”.


Per il 2021, gli obiettivi fissati sono altrettanto importanti: "Parliamo di oltre tre milioni di euro da investire su altre opere richieste dai Comuni – ha sottolineato il presidente – ma anche di un tavolo permanente sulla tematica ambientale da organizzare, in stretta collaborazione con le amministrazioni comunali e gli enti sovraccomunali della Vallecamonica e del Sebino: serve infatti fare il punto della situazione sulla questione legata ad esempio all'inquinamento, o agli scarichi fognari piuttosto che alla problematica dello sversamento, nell'alto Sebino, di tronchi e ramaglie provenienti dalla valle dell'Oglio. L'intenzione è quella di stendere due speciali contratti: quello “di Lago” e quello “di fiume”, per cercare di risolvere tali criticità”. Al tavolo saranno convocate anche le associazioni di carattere ambientalista del territorio.

Ultimo aggiornamento: 04/12/2020 04:58:45
POTREBBE INTERESSARTI
Folgaria, il provvedimento scatta dalle 19 fino al mercoledì mattina
Messaggio: "Il karate andrebbe insegnato, è uno strumento per educare alla disciplina"
Edolo (Brescia) - Interventi dei vigili del fuoco a Edolo e  a Sellero. Nella serata di ieri i vigili del fuoco del...
ULTIME NOTIZIE
Il bilancio tracciato dall'ufficio fostestale della Provincia di Bolzano
Nel primo trimestre 2024 già 115 violazioni
22/04/2024 09:00 - 22/04/2024 23:30
22/04/2024 10:30 - 22/04/2024 23:59
22/04/2024 11:00 - 22/04/2024 23:30