QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad


Edolo, Hackathon sulla montagna: primo premio alla delegazione del Meneghini

venerdì, 15 dicembre 2017

Edolo – “Complimenti a Sabrina e a Samanta, della classe IV F, complimenti anche ai nostri ragazzi dell’indirizzo Forestale, per l’ottimo risultato, ovvero il primo premio all’evento di Hackathon sulla montagna 2017“: con queste parole la professoressa Raffaella Zanardini, dirigente dell’Istituto Meneghini di Edolo (Brescia) ha ringraziato docenti e studenti che hanno primeggiato a Mountain Hack.Cime Milano

All’edizione 2017 di Mountain Hack hanno aderito un centinaio di studenti provenienti da 15 istituti superiori, selezionati dal Miur, da 9 regioni che si sono confrontati per due giorni sul tema della sostenibilità in montagna alla Statale di Milano.

A ogni gruppo, composto da una decina di studenti, è stato assegnato il compito di ideare un progetto, completo in tutti gli aspetti (ambientale, sociale, economico), inerenti a due macro-temi:  sport e montagna;  cultura, tradizione e montagna

La giuria, composta dal prorettore dell’Università del Piemonte Orientale, da alcuni docenti delle Università internazionali, dai presidenti delle Associazioni nazionali montane, ha assegnato il primo premio al gruppo di studenti che ha affrontato come pista di approfondimento la conoscenza e la sicurezza del vivere in montagna (macro-tema: sport e montagna) nel quale erano presenti le due studentesse del Meneghini, Sabrina Cola e Samantha Antonioli, per la completezza dei contenuti e delle ricadute economico-sociali.

Il premio per le due studentesse consiste in un viaggio in Nepal che si svolgerà durante l’estate in compagnia di una Delegazione di Università e Associazioni per la montagna, in primis il CAI.

Si esprime pertanto il più vivo compiacimento e ringraziamento per il brillante risultato conseguito dalle studentesse e dalla delegazione del IIS “F. Meneghini”, un risultato che premia l’impegno e la passione degli studenti supportata dalla puntuale azione didattica dei docenti.

La dirigente, professoressa Zanardini, ha ringraziato il professor Alessandro Bono, tutti i docenti IIS Meneghini, il personale ATA, gli studenti e alle famiglie. Un grazie a docenti e studenti per la loro professionalità che ha permesso di raggiungere questo risultato alla manifestazione Mountain Hack, il primo Hackathon sulla montagna organizzato sul territorio nazionale dal MIUR e dalla Statale all’Università degli Studi di Milano.

All’evento hanno partecipato, accompagnati dal professor Alessandro Bono, 3 studentesse e 3 studenti della classe IV F dell’indirizzo di Gestione delle Risorse Forestali e Montane, che hanno centrato un ottimo risultato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136