QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Val di Sole: i fiumi del Trentino sfociano all’Expo di Milano. Tutti i progetti legati all’acqua

venerdì, 15 maggio 2015

Malé – I fiumi del Trentino, in particolare della Val di Sole e Val di Non  sfociano all’expo. In collegamento dalla Fondazione Mach sono stati presentati i progetti provinciali legati all’acqua.torrente Noce, malè 1

Expo di Milano ha ospitato l’evento #aqua2015, uno show sulle risorse idriche che ha coinvolto diverse Regioni italiane. Il Trentino ha partecipato a questa iniziativa con due progetti locali che sono stati presentati in collegamento dalla Fondazione Mach. Il primo è stato organizzato dagli studenti dell’Istituto tecnico per geometri “Carlo Antonio Pilati” di Cles.

I ragazzi della Val di Non due mesi fa hanno partecipato al World Water Day delle Nazioni Unite e sono stati poi scelti come portabandiera del Trentino all’esposizione universale di Milano. Il loro “Progetto Fontane” sarà raccontato in diretta da San Michele all’Adige dall’ecologa fluviale della Fondazione Mach, Maria Cristina Bruno. Contestualmente è stato anticipato il programma della kermesse “L’acqua delle Dolomiti” che si terrà il 12 luglio in Val di Sole.

I fiumi del Trentino arrivano all’Expo. Oggi, nell’ambito dell’evento #aqua 2015, il Padiglione Italia ha fatto da cornice a una iniziativa che ha coinvolto diverse Regioni d’Italia e anche le Province di Trento e Bolzano. A Milano era presente, come rappresentanti istituzionali, il dirigente provinciale Raffaele Farella. In collegamento in diretta dalla Fondazione Mach, l’ecologa fluviale Maria Cristina Bruno ha raccontato il “Progetto Fontane”, realizzato dagli studenti dell’Istituto tecnico per geometri Pilati di Cles.

I ragazzi delle classi III e IV del corso Costruzioni Ambiente e Territorio hanno preso parte a un’iniziativa innovativa che è già stata selezionata per il World Water Day del 22 marzo, sotto le insegne dell’Onu. I giovani geometri hanno girato le loro valli impugnando smartphone e termometro digitale, scattando foto georiferite per dare vita a una scheda interattiva. I dati raccolti sono serviti anche a realizzare la progettazione Autocad delle fontane. Il materiale, poi, è stato elaborato in classe assieme ai docenti Giovanni Damaggio e Flavio Sartori, con la collaborazione dell’esperto FBK, Maurizio Napolitano. Il risultato sono delle mappe digitali fruibili online e offline utilizzando QGis, un programma opensource. Il progetto è stata anche l’occasione per far riflettere i ragazzi sulle qualità dell’acqua e sull’importanza di ridurre gli sprechi.pejo lago palu

In collegamento da San Michele all’Adige, il presidente della Comunità della Valle di Sole, Alessio Migazzi, ha presentato l’evento, di più ampio respiro, legato a #aqua2015, “L’acqua delle Dolomiti: risorsa da esplorare in Val di Sole”, che si terrà domenica 12 luglio lungo il corso del fiume Noce. In questo caso l’iniziativa è organizzata dalla Fondazione Mach, in collaborazione con l’Università degli studi di Trento, il Muse, l’Azienda per il turismo Val di Sole e la Comunità di valle. Durante la giornata estiva sono in programma degustazioni di acque minerali, mostre artistiche, la pedalata eco-idraulica, rafting, oltre a un laboratorio di ecologia a Dimaro e a una conferenza sulle ricerche scientifiche svolte sul Noce, dai ghiacciai al fondovalle.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136