Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Malé: chiusura dei servizi sanitari, intervento del consigliere provinciale Paola Demagri

venerdì, 23 ottobre 2020

Malé – Chiusura dei servizi sanitari nelle valli del Trentino, presa di posizione del consigliere provinciale Paola Demagri (PATT). “E’ arrivata pochi giorni fa la notizia che è stato soppresso l’ambulatorio odontoiatrico presso il Poliambulatorio di Malé. Questo servizio ha sempre garantito un servizio di eccellenza attraverso l’erogazione di prestazioni quali prime visite, controlli, esami strumentali, monitoraggio. In particolare c’è grande preoccupazione da parte dei cari di pazienti con gravi disabilità, poiché fra gli altri servizi l’offerta che fino al 12 ottobre il Poliambulatorio ha garantito attraverso gli specialisti di odontostomatologia di Borgo, che hanno sviluppato negli anni particolari competenze per il trattamento odontoiatrico nei soggetti in condizioni di particolare vulnerabilità”, afferma Paola Demagri (nella foto).

Paola Demagri - Patt“L’offerta – prosegue Paola Demagri – era garantita attraverso una giornata dedicata che è ora stata soppressa con l’indicazione di dirottare gli utenti disabili verso l’ambulatorio odontoiatrico di Cles, creando quindi un ulteriore disagio ai soggetti con disabilità e alle loro famiglie che sono costretti ad allungare il tratto di strada”.

“Ciò che abbiamo chiesto alla Giunta – conclude la consigliera provinciale PATT – è di chiarire la propria volontà di togliere i servizi sanitari nelle Valli, anche se i proclami sono sempre stati di altro tenore. Ciò che conta sono i fatti ed è palese che mancano sia investimenti economici per l’acquisto di attrezzature, che intellettuali per la creazione di un sistema funzionale”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136