Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


L’Apt Val di Non guarda al 2020, il presidente Paoli: “Puntiamo su eventi di impatto turistico”

lunedì, 30 settembre 2019

Fondo (A.Pa.) – E’ già tempo di programmare il 2020, pianificando anche i grandi progetti per i prossimi anni. L’Apt della Val di Non, i cui vertici sono stati rinnovati quattro mesi fa, stanno già guardando al futuro con le iniziative da mettere in cantiere per l’inverno e soprattutto nel 2020.

Lorenzo Paoli - Apt Val di NonLorenzo Paoli (nella foto) Nelle, 29 anni, residente a Cles (Trento) è stato eletto poco più di quattro mesi fa presidente dell’Apt (Azienda di Promozione Turistica) della Val di Non e in questi mesi ha visto da vicino le diverse realtà e soprattutto le grandi potenzialità su cui può contare la Val di Non. “I mesi estivi sono stati importanti – racconta Lorenzo Paoli – per una conoscenza globale delle attività in Val di Non, dalle piccole alle grandi manifestazioni, anche per una futura programmazione. Ho trovato grande entusiasmo in Apt e anche tra le diverse associazioni, gruppi, enti che operano nei singoli Comuni, tutti con l’obiettivo di valorizzare la nostra valle”.

I prossimi mesi, ottobre e novembre, che coincidono con le sagre d’autunno, il presidente dell’Apt avrà altre occasioni d’incontro, poi il Consiglio di amministrazione guarderà al 2020. “Fin qui – prosegue Lorenzo Paoli – sono stati mesi molto positivi, di gran lavoro, soprattutto con le manifestazioni estive: il nostro compito è supportare e saper valorizzare la vocazione turistica della Val di Non, con i suoi prodotti che in alcuni casi sono unici, con una serie di iniziative sul territorio, quindi instaurare rapporti con le istituzioni in un’ottica di collaborazione”.

E per il futuro? “Come Azienda di Promozione Turistica – conclude il presidente Paoli – cerchiamo di sostenere le iniziative e ci siamo posti l’obiettivo di concentrarci su eventi dal forte impatto turistico”. I progetti, su cui lavorerà l’Azienda di promozione Turistica della Val di Non, sono diversi: si parte dal percorso dei Castelli a quelli culturali per arrivare alla mela, un prodotto unico conosciuto in tutto il mondo.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136