Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Giro d’Italia, 19a tappa tra le polemiche: Černý vince ad Asti

venerdì, 23 ottobre 2020

Asti – La giornata delle polemiche è conclusa da una vittoria in solitaria di Josef Černý (CCC Team). Al Giro d’Italia la 19a tappa ha visto la cancellazione di quasi metà del percorso dopo le proteste dei ciclisti per una presunta eccessiva lunghezza della frazione associata al maltempo che ha interessato la Bassa Valtellina e la zona del Lago di Como in tarda mattinata. Foto @LaPresse.

girLa vicenda – che ha visto la neutralizzazione e il trasferimento coi bus fino ad Abbiategrasso prima di proseguire verso il traguardo di Asti – “non finisce qui” secondo il direttore della Corsa Rosa, Mauro Vegni, che anticipa anche azioni legali per quanto accaduto. “Chi dice che già la sera prima ci aveva avvisati della protesta lo provi o riceverà le lettere degli avvocati”

Sul lato sportivo, oggi la fuga è andata a buon fine col colpo decisivo di Černý. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente i compagni di fuga Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling Team) e Jacopo Mosca (Trek – Segafredo).  Wilco Kelderman (Team Sunweb), giunto con il gruppo dopo 11’43″, conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale prima del weekend decisivo.

Ordine d’arrivo
1 – Josef Černý (CCC Team) – 124 km in 2h30’40″, media 49.381 km/h
2 – Victor Campenaerts (NTT Pro Cycling Team) a 18″
3 – Jacopo Mosca (Trek – Segafredo) a 26”

Classifica generale
1 – Wilco Kelderman (Team Sunweb)
2 – Jai Hindley (Team Sunweb) a 12”
3 – Tao Geoghegan Hart (Team Ineos Grenadiers) a 15”
4 – Pello Bilbao (Bahrain – McLaren) a 1’19″
5 – João Almeida (Deceuninck – Quick-Step) at 2’16″

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel - Wilco Kelderman (Team Sunweb)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Segafredo Zanetti - Arnaud Démare (Groupama – FDJ)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum - Ruben Guerreiro (EF Pro Cycling)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin - Jai Hindley (Team Sunweb)

Il vincitore di tappa Josef Černý, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Incedibile, non ho parole. Oggi si è realizzato il mio sogno, sono felicissimo. Dedico questo successo alla mia squadra e alla mia famiglia! Non riesco ancora a crederci!”.

La Maglia Rosa Wilco Kelderman, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Che bello correre con la Maglia Rosa. Sono abbastanza fiducioso di riuscire a conservarla anche domani. Stamattina c’era un tempo pessimo, faceva freddissimo, questa settimana è stata dura e per il nostro sistema immunitario è rischioso. Sono grato ad RCS Sport per averci ascoltato ed aver accorciato la tappa”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136