Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad
Ad

Ad


Garda Trentino Half Marathon: in arrivo un weekend da record. Il programma

venerdì, 8 novembre 2019

Riva del Garda - Garda Trentino Half Marathon: in arrivo un weekend da record. La grande festa della 18.a Garda Trentino Half Marathon è in rampa di lancio, le iscrizioni in loco rimarranno aperte per tutto il weekend nell’area Expo di Riva del Garda fino ad esaurimento posti, e domani, domenica 10 novembre, si attendono 5.500 runners oltre a 7.000 accompagnatori, con una bella giornata soleggiata all’orizzonte.

Il programma di contorno è allettante, senza dimenticare il Baby Parking pensato per intrattenere i piccoli mentre i genitori saranno in gara, e la possibilità di visitare gratuitamente il castello di Arco (sabato e domenica) presentando il proprio pettorale. Oggi – dalle ore 17 alle ore 20 – ci sarà il Welcome “Pizza Party”, mentre il Welcome Strudel Party con distribuzione gratuita di strudel di mele e degustazione dei Vini del Trentino si terrà invece domani (ore 10 – 19) assieme al “Pam e Formai”, tra formaggio Lagorai e salumi locali con pane tipico alle noci o ai cereali e le “Fritole de Pomi”, coronando il tutto con il pasta party gratuito per atleti ed accompagnatori sulle note della Pras Band nella giornata di gara e nel corso delle premiazioni. Alle ore 15 di sabato partenza della Garda Kids Run da Piazza 3 Novembre a Riva del Garda, dove domenica taglieranno il traguardo entrambi i percorsi della Garda Trentino Half Marathon di 21K (ore 10) e 10K (ore 9.15). La cavalcata dei runners sfilerà tra gli scenari paesaggistici di Arco, Torbole e Riva, celebrando uno dei fiori all’occhiello dello sport trentino. I favoriti non si contano, con gli occhi puntati su Ousman Jaiteh, pronto a sfoderare un best time che gli permetterebbe di entrare nella nazionale olimpica del Gambia. Il trentino-gambiano avrà un avversario in meno, e visto che nella passata edizione giunse quarto, questa è una buona notizia per lui, non ci sarà infatti il vincitore 2018 Jean Baptiste Simukeka, non in perfette condizioni di forma. A dar battaglia pronti invece Paul Tiongik – uno degli atleti più in palla del lotto, Julius Rono Kipngetich, i kenioti Hosea Kisorio Kimeli e Gideon Kiplagat Kurgat, i tre “Dzmitry” bielorussi Dabravolski, Bohan e Vusik; il burundese Jean Marie Vianney Niyomukiza e Mohamed El Kasmi nella 10 km. Gli azzurri non saranno da meno, schierando Mohamed Moro, Abdelatif Batel, Jacopo Brasi, Matteo Rosa, Jacopo Caracci, Mauro Gibellini, Massimiliano Pedroni, il classe 1996 con il futuro davanti Alberto Vender impegnato nella 10K e il trentino Massimo Leonardi (21K). Al femminile riflettori puntati sulla tedesca vincitrice della passata stagione Thea Heim, ma la germanica dovrà ben guardarsi dalla connazionale Ricarda Gerlach. Al via l’ultramaratoneta azzurra Monica Carlin, presente assieme al compagno Marco Boffo, ex azzurro ora allenatore di Ousman Jaiteh. Oltre ai fuoriclasse, la Garda Trentino Half Marathon è degli avventurieri della corsa, alcuni dei quali capaci di abbinare le proprie abilità a tanto folklore, come nel caso di Nikki Johnstone, il quale detiene il Guinness World record dell’“Elvis Presley più veloce” concludendo il tracciato della maratona di Berlino in 2h37’04”. Quale trasformazione sceglierà stavolta? Anche tra gli amatori sono previste sorprese, con qualcuno che annuncia di correre la 10K in partenza da Arco alle ore 9.15 con una maschera messicana, in totale sintonia con il festival di colori e nazioni che dipingerà il Garda Trentino.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136