Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Basket, Supercoppa: Trento batte Trieste 79-61

venerdì, 11 settembre 2020

Trento – Dopo il passo falso del PalaVerde non si poteva chiedere reazione migliore: una prestazione corale convincente e continua all’interno dei 40’ spinge la Dolomiti Energia Trentino al successo interno 79-61 contro l’Allianz Pallacanestro Trieste. Non c’è partita alla BLM Group Arena nel quinto turno di Eurosport Supercoppa 2020: i bianconeri allungano con un brillante secondo quarto da 20-6 di parziale e chiudono i giochi con un secondo tempo in controllo (nella foto credit Daniele Montigiani).

Aquila Basket foto credit Daniele MontigianiVenti punti a referto e i soliti lampi di classe e talento per Gary Browne, ma pur essendo il play portoricano l’unico giocatore di Trento in doppia cifra ben otto bianconeri hanno segnato più di 6 punti, compresi i giovani prodotti del settore giovanile Max Ladurner (nove punti e quattro rimbalzi) e Igor Jovanovic (sei punti con un bel 2/3 da tre). Positivo anche l’impatto di Kelvin Martin, al debutto stagionale: nel giro di 11 minuti sul parquet l’ala ex Brindisi ha già conquistato i tifosi di Trento per la sua energia e il suo irrefrenabile dinamismo (due punti, cinque rimbalzi, tre palloni recuperati).

La cronaca - I bianconeri in avvio di match soffrono la mano calda di Doyle (8 punti consecutivi) e la voglia di Trieste di strappare due punti chiave per la qualificazione dei giuliani alle Final Four di Supercoppa: con il passare dei minuti però la squadra di coach Brienza comincia a prendere confidenza e crescere di intensità. Browne è il faro offensivo, ma in chiusura di quarto il sorpasso dei padroni di casa è ispirato dall’impatto difensivo del debuttate Martin e da un paio di belle giocate di Williams (22-20).

Il break di 20-6 confezionato dai bianconeri nel secondo quarto racconta di tutte le difficoltà di Trieste e di tutta l’energia di una Trento che in attacco cavalca il talento di Browne e Sanders e che in difesa chiude la strada a ogni tentativo dei biancorossi: è la fuga vincente di Forray e compagni, che nel secondo tempo tengono a bada i timidi guizzi di Trieste e concedono anche un po’ di spettacolo ai tifosi bianconeri con gli assist illuminanti del Capitano e con i canestri di un indemoniato Browne, alla terza prestazione da almeno 20 punti della sua superlativa Supercoppa.

Le parole di coach Nicola Brienza - “Questo successo contro Trieste è un buon passo in avanti all’interno del percorso che stiamo facendo assieme: adesso vogliamo concentrarci per giocare al meglio l’ultima partita di Supercoppa contro Venezia e poi da lì entrare nel vivo della stagione con campionato ed EuroCup. Al di là della vittoria, sono contento della prestazione: tutti i giocatori che sono entrati in campo sono stati molto concentrati e uniti, abbiamo espresso una buona performance e abbiamo avuto il giusto atteggiamento per tutti i 40’. Il debutto di Martin? Lo conosciamo, ha subito messo in mostra le sue armi migliori: il suo inserimento nel gruppo ci darà un’ulteriore spinta per migliorarci”.

La prossima - I bianconeri chiuderanno la loro Eurosport Supercoppa 2020 con il sesto turno del gruppo C in programma lunedì 14 settembre al Taliercio di Mestre contro l’Umana Reyer Venezia padrona di casa. A quel punto il primo impegno ufficiale sarà il debutto nella regular season di campionato in programma a Treviso nel weekend del 26 e 27 settembre.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136