Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Alpe Cimbra FIS Children Cup, nel Team Event vince l’Austria davanti a Italia B e A: i risultati

mercoledì, 29 gennaio 2020

Folgaria – Sinfonia austriaca nel team event all’Alpe Cimbra Fis Children Cup. Dopo il dominio della Finlandia nelle due precedenti edizioni in terra trentina a trionfare sul nuovo tracciato predisposto dagli organizzatori sulla pista Martinella Nord di Fondo Grande è stata la compagine austriaca composta dai due atleti con un cognome importante come Paul Wagner, Florian Strauss, da Viktoria Burgler e da Angelina Salzgeber, figlia dei due campioni Anita Wachter e Rainer Salzgeber. team eventL’Italia ha comunque da sorridere visto che le due squadre B e A si sono messe al collo le medaglie d’argento e di bronzo. Foto di Raffaele Merler.

VIDEO

La squadra A italiana – composta da Francesca Carolli (Sai Napoli), Maria Sole Antonini (Sci Club Varallo), dal piemontese Fabio Allasina e dal gardenese Marc Comploj – ha fatto segnare il miglior tempo nelle qualificazioni e ha poi superato di slancio il primo turno, gli ottavi di finale, vincendo tutte e quattro le run in programma nel confronto con l’Australia, che aveva conquistato l’ultimo pass a disposizione, sedicesima sulle 24 squadre iscritte all’evento.

fis children raffaele merlerMedesimo risultato per l’Italia B di Ambra Pomarè (Sci Club Cortina), Alessandro Bertagnolli (Sci Club Trichiana), della gardenese Sara Thaler e dell’atleta di casa Tommaso Speri (Sc Città di Rovereto), terzi in qualifica e vittoriosi al primo turno sulla formazione B della Repubblica Ceca per la miglior somma di tempi, dopo il 2-2 maturato nei quattro confronti.

Ai quarti la formazione A azzurra ha affrontato la Repubblica Ceca A: Francesca Carolli è uscita di pista, costretta a lasciare strada alla diretta concorrente Barbora Peroutkova, ma a sistemare le cose ci hanno pensato Fabio Allasina, Maria Sole Antonini e Marc Comploj, vittoriosi nelle rispettive run.

Non è stato da meno il team B italiano, che ha centrato il passo per la semifinale superando agevolmente (3-1, grazie alle manche vinte da Pomarè, Bertagnolli e Speri) la Bulgaria, mentre dall’altra parte del tabellone la sorprendente Slovacchia (seconda nelle qualificazioni) ha liquidato al primo turno gli Stati Uniti e ai quarti la Finlandia, che aveva vinto le prime due edizioni del team event dell’Alpe Cimbra Fis Children Cup.

In semifinale, l’Italia A ha trovato l’Austria di Viktoria Burgler, Paul Wagner, Florian Strauss e Angelina Salzgeber, figlia dell’olimpionica Anita Wachter e dell’ex atleta del Wunderteam Rainer Salzgeber, argento in gigante ai Mondiali di Morioka 1993. Nulla da fare per gli azzurri: Francesca Carolli e Marc Comploj sono caduti, con il solo Allasina vittorioso nel suo confronto con Paul Wagner, per il 3-1 finale che ha promosso gli austriaci. Questi ultimi, nei due precedenti turni, avevano eliminato la Svizzera e il Giappone, dopo non essere andati oltre il dodicesimo posto in qualifica.

A portare alla big final il tricolore ci ha pensato il team B azzurro, che in semifinale ha dato vita a un appassionante testa a testa con la Slovacchia: Sara Thaler e Tommaso Speri hanno regalato due punti all’Italia e anche il pass per la finalissima.

Gli azzurrini si sono dovuti accontentare di una comunque sfavillante medaglia d’argento, sconfitti 3-1 nello scontro per il titolo dall’Austria. Il punto italiano è stato conquistato da Speri, che si è letteralmente esaltato sulle piste di casa, lui che difende i colori dello Sci Club Città di Rovereto e che si allena abitualmente a Folgaria.

A completare la splendida prova di squadra dell’Italia ci hanno pensato Francesca Carolli e Fabio Allasina, che hanno vinto le rispettive run contro la Slovacchia e, grazie ai migliori tempi fatti segnare rispetto alla diretta concorrente per il terzo gradino del podio, portando un’altra medaglia al team azzurro.

CLASSIFICA TEAM EVENT:1. Austria (Viktoria Burgler, Paul Wagner, Angelina Salzgeber, Florian Strauss); 2. Italia B (Ambra Pomarè, Alessandro Bertagnolli, Sara Thaler, Tommaso Speri); 3. Italia A (Francesca Carolla, Fabio Allasina, Maria Sole Antonini, Marc Comploj); 4. Slovacchia (Sophia Polak, Robert Ruffiny, Ella Hrbanova, David Mazgut); 5. Finlandia; 6. Repubblica Ceca A; 7. Giappone; 8. Bulgaria; 9. Svizzera; 10. Slovenia; 11. Repubblica Ceca B; 12. Liechtenstein; 13. Stati Uniti; 14. Australia; 15. Belgio; 16. Svezia B.

Domani la cerimonia d’apertura con Bode Miller

Domani, giovedì 20 dicembre, sarà giornata di riposo per gli atleti, che saranno comunque protagonisti all’attesa cerimonia inaugurale, che vedrà sfilare le 39 squadre iscritte all’evento, in rappresentanza di altrettante nazioni e di quattro continenti. Appuntamento alle 18.30 nel centro di Folgaria con la sfilata attraverso il centro storico e arrivo in piazza San Lorenzo. Ad aprire il corteo, con il tripode in mano, sarà niente meno che il fuoriclasse statunitense Bode Miller, che darà ufficialmente il via all’edizione numero 49 dell’Alpe Cimbra Fis Children Cup: un campione a tutto tondo, uno dei cinque sciatori della storia che è riuscito a vincere almeno una gara in ognuna delle cinque specialità dello sci alpino, lui che in bacheca vanta anche un titolo olimpico, quattro medaglie d’oro iridate, due Coppe del Mondo assolute e quattro di specialità. Per tutti gli appassionati, grandi e piccini, sarà l’occasione per conoscere da vicino il campione americano e di andare a caccia di foto e autografi.

Venerdì e sabato si tornerà sulle piste di Fondo Grande per le gare internazionali, che vedranno impegnati sulle piste Agonistica e Martinella Nord atleti provenienti da 39 nazioni.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136