Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riva del Garda: vicenda area Cattoi, il Pd vicino al sindaco Mosaner

mercoledì, 22 gennaio 2020

Riva del Garda – Il Partito Democratico del Trentino e il Gruppo consiliare provinciale esprimono “il pieno sostegno politico e la più calorosa vicinanza umana al sindaco Adalberto Mosaner”. La proprietà dell’area ex Cattoi, che fa capo agli imprenditori Hager e Signoretti, ha citato il sindaco di Riva del Garda (Trento) Adalberto Mosaner (nella foto) e chiesto venti milioni di euro a titolo di risarcimento, sia a titolo personale sia in qualità di primo cittadino. L’annuncio è stato dato dal sindaco di Riva del Garda all’inizio della seduta consiliare dedicata alla discussione e votazione della variante urbanistica sul Piano della fascia lago e lo sviluppo futuro dell’ex Cattoi. La data della prima udienza penale è stata fissata al prossimo 14 maggio.

MOSANER Adalberto_061Le reazioni politiche non si sono fatte attendere. “Quella avanzata contro il sindaco di Riva del Garda è un’azione giudiziaria i cui effetti superano gli ahinoi consueti “rischi del mestiere” cui tanti amministratori pubblici sono soggetti e che, valicando i limiti di una normale controversia tra visioni e interessi diversi e in sé parimenti legittimi, assume le inaccettabili sembianze di un’intimidazione politica, che come tale merita di essere respinta al mittente da parte di chiunque abbia a cuore il rispetto per le istituzioni democratiche”, sostengono Lucia Maestri e Giorgio Tonini, rispettivamente segretaria del Partito Democratico del Trentino e capogruppo consiliare in Consiglio provinciale.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136