Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Passo Tonale: Messa all’Ossario, ma il confine resta chiuso

sabato, 2 maggio 2020

Passo Tonale – La Messa celebrata oggi all’Ossario del Passo Tonale da don Antonio Leoncelli (nella foto) è un primo segnale importante di ciò che accadrà da lunedì prossimo con l’avvio della Fase2 dell’emergenza coronavirus.

In Trentino – come disposto dal vescovo, monsignor Lauro Tisi – sono stati riaperti i luoghi di culto e vengono celebrate le Sante Messe. Oggi pomeriggio il parroco di Pezzo, frazione di Ponte di Legno (Brescia) è salito al Passo Tonale dove ha celebrato la Messa. Dal 7 marzo – quando c’è stato il lockdown a livello nazionale – è la seconda celebrazione, dopo quella del giorno di Pasqua, al Tonale.

don Antonio LeoncelliNel frattempo da lunedì 4 maggio con gli allentamenti del lockdown il Passo Tonale sarà controllato ancor di più perché non sarà possibile spostarsi da una regione all’altra. E il Passo Tonale è al confine tra Lombardia e Trentino. Oggi erano presenti i carabinieri Forestali per verificare le auto in transito ed eventuali persone che – visto che in Trentino è già possibile passeggiare – oltrepassavano a piedi il confine per un’escursione. Le uniche persone che possono oltrepassare il confine, per raggiungere il supermercato in territorio Trentino, sono i residenti della Tonalina.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136