Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


XII Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

lunedì, 30 novembre 2020

Quando:
1 dicembre 2020@16:55–17:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-12-01T16:55:00+01:00
2020-12-01T17:55:00+01:00

La dodicesima edizione del Giro d’Italia delle donne che fanno impresa, ieri, ha fatto tappa a Bolzano.

L’iniziativa, organizzata da Unioncamere, dalle Camere di commercio e dai Comitati per l’imprenditoria femminile, è una manifestazione itinerante organizzata per la promozione dell’imprenditoria femminile e per informare, sensibilizzare, offrire strumenti formativi, creare consenso sul tema delle pari opportunità, dell’occupazione e dell’imprenditoria femminile. L’edizione di quest’anno ha preso il via da Torino il 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere, e ha fatto virtualmente la sua seconda tappa a Bolzano con l’evento on-line “L’imprenditorialità in Trentino-Alto Adige: l’effetto Covid”.

 

La manifestazione ha ricevuto il sostegno del Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile della Camera di commercio di Bolzano, un organo interno che, come quello di Trento, è stato creato con funzioni consultive e propositive e ha l’obiettivo primario di favorire la nascita di imprese guidate da donne e la qualificazione delle donne imprenditrici e in posizioni dirigenziali, di rafforzare la posizione delle donne nelle imprese e di promuovere l’imprenditoria femminile.

 

Nel 2019 sia in Alto Adige sia in Trentino il numero di imprese femminili si attesta intorno al 18% del totale delle attività economiche presenti sui rispettivi territori. In Alto Adige, la maggior parte di loro opera nel settore alberghiero e della ristorazione, dell’agricoltura e dei servizi, mentre in Trentino le imprese femminili sono più presenti in ambito agricolo, nel commercio e nei cosiddetti “altri settori”, categoria che comprende il sottogruppo “servizi alla persona” nel quale le imprese guidate da donne sono particolarmente numerose.

“La percentuale di aziende a conduzione femminile in Alto Adige e in Trentino è più bassa rispetto alla media italiana, perciò il lavoro delle Camere di Commercio – attraverso la rete dei Comitati – è fondamentale per sostenere lo start-up di impresa”, ha affermato Tiziana Pompei, Vicesegretaria generale di Unioncamere.

 

“Il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa dà visibilità alle eccellenze aziendali a conduzione femminile sul territorio italiano e vuole creare consenso sul tema delle pari opportunità. Le donne rappresentano un grande valore per la nostra economia”, ha dichiarato il Presidente della Camera di Commercio di Bolzano, Michl Ebner.

 

Marina Crazzolara e Claudia Gasperetti, Presidenti rispettivamente del CIF di Bolzano e del CIF di Trento, sono concordi nell’affermare che: “I Comitati per la promozione dell’imprenditoria femminile si impegnano nel sostenere iniziative come questa, poiché è più importante che mai continuare a sensibilizzare e promuovere l’imprenditoria femminile, anche durante l’emergenza sanitaria in corso. Soprattutto in questi mesi difficili si è resa ancora più evidente l’importanza di approvare misure a favore della conciliabilità tra famiglia e lavoro per le collaboratrici e le imprenditrici.”

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136