Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Trento, programma eventi musical “Il Gruffalò”

martedì, 8 settembre 2020

Quando:
20 settembre 2020@17:55–18:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-09-20T17:55:00+02:00
2020-09-20T18:55:00+02:00

Un giorno un topino, allegro e gioioso, andò a passeggiare nel bosco frondoso … è questo l’incipit del bestseller scritto da Julia Donaldson e illustrato da Axel Scheffler che, per la prima volta in Italia, diventa un musical: Il Gruffalò.

L’evento è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa da Francesco Nardelli (direttore del Centro Servizi Culturali S. Chiara), Pino Costalunga (drammaturgo Fondazione Aida), Loreta Failoni (presidente Coordinamento Teatrale Trentino) e Meri Malaguti (direttrice di Fondazione Aida), alla presenza di Gloria Preschern (direttore ufficio Promozione culturale della Provincia autonoma di Trento).

La commedia musicale è nata da un’idea di Fondazione Aida che ha ottenuto dalla casa editrice Macmillan Children’s Books i diritti per la messa in scena grazie all’esperienza maturata in quasi quarant’anni di attività e al successo ottenuto dai precedenti musical (tra i più fortunati si ricordano Il Magico Zecchino d’Oro e Favole al telefono).

Il risultato è una nuova coproduzione che ha coinvolto Centro Servizi Culturali S. Chiara, Fondazione Aida di Verona e Teatro Stabile del Veneto, resa possibile grazie alla presenza di una rete strutturata di partner: Coordinamento Teatrale Trentino, il sostegno della Fondazione Caritro e della Provincia Autonoma di Trento e la collaborazione della BSMT – Bernstein School of Musical Theatre.

Lo spettacolo sarà presentato in anteprima a Trento il 20 settembre 2020, presso l’Auditorium Santa Chiara (ore 17.30), e a Jesi (il 22 settembre); debutterà a Milano al Teatro Manzoni il 14 e il 15 novembre. La regia è affidata a Manuel Renga, che ha partecipato anche all’adattamento drammaturgico con Pino Costalunga, autore esperto di letteratura per l’infanzia. Le musiche, tutte originali, sono state invece composte da Patrizio Maria D’Artista e i pupazzi da Mariangela Gabrieli di Mondo alla Rovescia.

La messa in scena, che prevede il coinvolgimento del pubblico, racconta la vicenda in forma di musical, lasciando intatte le rime della scrittrice inglese e facendo indossare agli attori costumi ispirati alle illustrazioni del disegnatore tedesco Scheffler.

I bambini oltre a riconoscere facilmente il testo, saranno così immersi in un’atmosfera sognante e avventurosa grazie alle originali canzoni scritte appositamente per lo spettacolo e alle situazioni comiche e mimiche, nonché alle coreografie che vanno ad arricchire la favola originale. Ecco così che il Bosco Frondoso diventa anche un Bosco Magico dove la fantasia viaggia libera, colorandosi di paura quando si va a inabissare nel sottobosco oscuro e costruendo gran divertimento quando diventa canzone e coinvolgimento.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136