Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Superbonus, le Casse Rurali Trentine siglano tre accordi con Acli servizi, Associazione Artigiani e Ance

mercoledì, 25 novembre 2020

Quando:
25 novembre 2020@13:30–23:45 Europe/Rome Fuso orario
2020-11-25T13:30:00+01:00
2020-11-25T23:45:00+01:00

Trento – Nell’ambito del progetto Superbonus 110% le Casse Rurali Trentine, rappresentate dalla Capogruppo Cassa Centrale Banca, sigleranno nei prossimi giorni tre distinti accordi con ACLI Servizi, Associazione Artigiani e ANCE Trento, a rinforzo e valorizzano delle misure già messe in campo a favore della riqualificazione energetica e ammodernamento del patrimonio immobiliare della provincia di Trento.

Accordi con ACLI Servizi, Associazione Artigiani e ANCE Trento

Le Casse Rurali Trentine, con i tre accordi che sigleranno nei prossimi giorni con ACLI Servizi, Associazione Artigiani e ANCE Trento imprimono un’accelerazione al progetto “Superbonus 110%” confermando il loro ruolo di banche di territorio, vicine ai soci e ai clienti ed agli operatori economici locali. Un ulteriore contributo della cooperazione di credito trentina alla riqualificazione e all’ammodernamento del patrimonio immobiliare provinciale, ad integrazione degli strumenti flessibili già messi in campo dal Gruppo Cassa Centrale, che permettono di acquisire i crediti di imposta maturati dai clienti, siano essi privati, imprese o condomìni, a seguito della realizzazione degli interventi.

I clienti di ogni Cassa Rurale hanno oggi la possibilità di tenere distinta la cessione dei crediti fiscali dal finanziamento dei lavori di ristrutturazione e riqualificazione che li hanno generati, una scelta fondamentale del Gruppo Cassa Centrale per garantire una miglior fruibilità dei nuovi prodotti, che si aggiunge alla libera individuazione dei partner tecnici di fiducia, dai fornitori che eseguiranno i lavori alle varie professionalità coinvolte a vario titolo nel processo di maturazione del credito fiscale.
In linea con il carattere di concretezza e flessibilità dei servizi proposti dal Gruppo, i tre accordi delle Casse Rurali Trentine con ACLI, Associazione Artigiani e ANCE Trento rappresentano un concreto esempio di sinergia locale, promuovendo una logica di sistema tra i soggetti che compartecipano all’intera filiera.
Per la consulenza fiscale, l’accordo con ACLI Servizi garantirà un supporto professionale qualificato ed efficiente ai privati committenti, agli amministratori di condominio, ma anche a progettisti ed installatori.

L’alleanza con l’Associazione Artigiani favorirà l’esecuzione ottimale dei lavori di riqualificazione e ristrutturazione, facilitando i soci e clienti delle Casse Rurali nella scelta degli Artigiani o Piccole Imprese più idonei per l’esecuzione dei lavori programmati. Un’intesa che permetterà di fornire un servizio integrato ai cittadini, mettendo a fattor comune la capillare copertura dell’Associazione Artigiani e delle Casse Rurali sull’intero territorio provinciale.
Infine, per dare risposta anche alle imprese di costruzione che intendano favorire i loro clienti, sarà siglato il protocollo d’intesa con ANCE Trento, con lo scopo di incentivare il finanziamento dei lavori e dare alle imprese l’opportunità di monetizzare il credito fiscale ricevuto in pagamento.
La vocazione alla relazione che caratterizza le Casse Rurali Trentine e l’intero Gruppo Cassa Centrale, si dimostra anche attraverso questi accordi, che permetteranno di promuovere il prezioso lavoro delle aziende e dei professionisti del territorio, generando valore nelle comunità, secondo una logica di sviluppo condiviso.

 



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136