Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Riva del Garda, Ztl: operazione ascolto

martedì, 12 gennaio 2021

Quando:
21 gennaio 2021@15:15–16:15 Europe/Rome Fuso orario
2021-01-21T15:15:00+01:00
2021-01-21T16:15:00+01:00

L’amministrazione comunale ha avviato una operazione-ascolto rivolta alla cittadinanza e alle categorie economiche sul tema della zona a traffico limitato.

«Quello delle modalità di transito nella zona a traffico limitato -spiega l’assessore alla mobilità Luca Grazioli- è un tema importante a cui l’amministrazione comunale tiene particolarmente, visto il suo impatto sulla quotidianità di tantissime persone. Anche perché da più parti ci sono pervenute segnalazioni che vanno nella direzione univoca di chiedere una semplificazione. Crediamo quindi opportuno investire tempo e risorse per una operazione-ascolto che dia voce ai cittadini, alle categorie e a tutte le parti interessate al tema, che sarà gestita dal sottoscritto assieme al consigliere comunale Nicola Santoni».

L’invito è quindi a far sapere (entro il 15 febbraio) il proprio punto di vista (consigli, criticità, idee ecc.) scrivendo una email all’indirizzo grazioliluca@comune.rivadelgarda.tn.it oppure santoninicola@comune.rivadelgarda.tn.it.

«Se le indicazioni che riceveremo saranno in linea con le segnalazioni ricevute finora -spiega l’assessore- ci attendiamo la richiesta di un deciso snellimento, che siamo orientati ad ascoltare; siamo orientati a uno sguardo al futuro e alla volontà di rispondere alle diverse esigenze ancora oggi inascoltate. Conclusa l’operazione-ascolto, ci confronteremo con le categorie, faremo sintesi e metteremo a punto un nuovo disciplinare con cui stabiliremo le nuove procedure, le modalità di accesso e le autorizzazioni al transito nella Ztl, impiegando sistemi tecnologici innovativi e cercando di limitare al massimo le pratiche burocratiche, evitando così errori materiali e perdite di tempo. L’invito a tutti è di partecipare e di far sapere il proprio punto di vista».



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136