Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Chiara Jacobitti e Sara Tosi al Jamboree Mondiale Scout

venerdì, 19 luglio 2019

Quando:
22 luglio 2019@19:00–20:00 Europe/Rome Fuso orario
2019-07-22T19:00:00+02:00
2019-07-22T20:00:00+02:00

Chiara Jacobitti di Agesci e Sara Tosi di Cngei, entrambe classe 2003, partiranno domenica per la West Virginia negli Stati Uniti, dove dal 22 luglio al 2 agosto si svolgerà il 24° Jamboree, raduno internazionale di scout al quale sono attesi 45 mila partecipanti (di cui 35 mila ragazzi) provenienti da praticamente tutti i Paesi del mondo. Nella mattina di venerdì 19 luglio in municipio il saluto dell’Amministrazione comunale, presenti il sindaco Alessandro Betta e l’assessore alla cultura Stefano Miori.

 

Il motto di questa edizione è «Unlock a new world», per dire «aprirsi ad un mondo nuovo, a nuove avventure, a nuove culture e nuove amicizie», un invito ad aprirsi a nuove avventure, a nuove amicizie e a conoscere nuove culture. Il Jamboree americano ha l’obiettivo di mettere a confronto una generazione che possa trovare insieme quelle chiavi di lettura per affrontare le difficoltà che ancora oggi impediscono la pace e la serena convivenza dei popoli.

 

All’incontro in municipio, in sala Giunta, hanno preso parte per Agesci i capigruppo Flavia Morandi e Nicolò Pisoni e il caporeparto Alessio Ponzi, per Cngei il presidente Antonio Gatto e il caporeparto Michele Cont.

 

«Sono onorata di prendere parte a un evento così importante -ha detto Chiara- dal quale mi aspetto molto. L’anno scorso a un ritrovo in Germania ho conosciuto un gruppo di brasiliani e quell’incontro mi è bastato per farmi un’opinione amichevole di un’intera nazione. Adesso sarò io a rappresentare il mio Paese, oltre che la mia città, e lo farò all’interno del mondo scout, in cui credo.»

 

«Anch’io sono molto onorata di poter fare questa esperienza -ha detto Sara- e se penso a quanto ho potuto imparare e scambiare l’anno scorso al campo nazionale Cngei, al quale eravamo in 4000, non oso immaginare cosa sarà il Jamboree, molto più grande e con partecipanti da tutto il mondo.»

 

Il sindaco Alessandro Betta si è complimentato con Chiara e Sara e con il messaggio alto e importante che daranno con la loro partecipazione al Jamboree: «Il mondo è diviso da tanti conflitti, anche nel nostro Paese c’è una tensione e un livello di aggressività preoccupanti; è bello che voi invece superiate tutte le barriere e partecipiate a un incontro così allargato e collettivo. Bello anche che siate due donne: se il mondo fosse solo un po’ più femminile, ci sarebbero meno conflitti e meno sofferenza.»

 

«Per me che sono uno scout -ha detto l’assessore Stefano Miori- è una gioia ancora più grande vedere il nostro scoutismo unito al punto da riuscire a portare due ragazze a un evento di valenza mondiale così importante, davvero un bel risultato, del quale mi complimento.»



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136