Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Brescia: caccia e uso tiro a volo, consegna straordinaria del porto d’armi

martedì, 15 settembre 2020

Quando:
18 settembre 2020@15:55–16:55 Europe/Rome Fuso orario
2020-09-18T15:55:00+02:00
2020-09-18T16:55:00+02:00

Si avvicina l’apertura della caccia e, per un considerevole numero di bresciani titolari di porto d’armi, è tempo di ritiro del titolo.
I porti d’arma, le cui richieste sono state presentate per tempo, saranno tutti distribuiti, in via eccezionale, presso gli uffici del Commissariato di P.S. Carmine, sito in Via E. Capriolo 3, evitando così possibili ritardi di consegna per garantire a tutti i cacciatori la disponibilità del proprio documento per l’apertura della caccia, in programma il prossimo fine settimana.

Gli uffici del Commissariato Carmine effettueranno tre giornate di apertura straordinaria nei pomeriggi di mercoledì, giovedì e venerdì dalle ore 14:30 alle ore 19:00.

I titolari di porto d’armi verranno suddivisi nelle tre giornate, per non creare assembramenti viste le attuali normative legate all’emergenza sanitaria:
mercoledì 16 settembre potranno recarsi presso il Commissariato i titolari con iniziale del cognome dalla lettera A alla lettera E (comprese);
giovedì 17 settembre dalla lettera F alla lettera M;
venerdì 18 settembre dalla lettera N alla lettera Z.
Per i titolari che non riuscissero a ritirarlo in queste tre giornate di consegna straordinaria si ricorda che dovranno contattare l’ufficio porto d’armi, per poter prenotare un appuntamento presso la Questura in via Botticelli, ai numeri 030/3744554 – 030/3744732 o tramite pec ammin.quest.bs@pecps.poliziadistato.it.
Inoltre, si informa che tutti coloro che non rispetteranno tale suddivisione degli appuntamenti non saranno ricevuti allo sportello.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136