Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Spaccio a Esine, pusher “in erba” arrestato dai carabinieri

martedì, 17 novembre 2020

Esine – I carabinieri arrestano pusher “in erba”. Nel pomeriggio di ieri i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Breno hanno tratto in arresto un 19enne incensurato, residente con i genitori a Esine (Brescia).

Carabinieri BrenoEra alla guida della sua autovettura, in compagnia di due coetanei, quando è incappato in un posto di controllo, predisposto per verificare il rispetto delle limitazioni ai movimenti dovute al Covid.

I militari, dopo aver controllato i documenti di guida e circolazione, insospettiti dallo strano odore che fuoriusciva dall’abitacolo dell’auto, hanno deciso di perquisire il veicolo e sotto il sedile del conducente hanno rinvenuto una decina di dosi di stupefacente, 23 grammi di erba e una decina di hashish.

A quel punto hanno esteso l’attività di ricerca a casa del 19enne e nell’armadio della sua camera da letto hanno sequestrato altri 75 grammi di marijuana.

Dopo aver trascorso la notte agli arresti domiciliari, il ragazzo è stato tradotto davanti al Giudice del Tribunale di Brescia, che ha convalidato la misura e, tenuto conto del suo stato di incensurato, lo ha rimesso in libertà in attesa del processo. I carabinieri, oltre a individuare chi fossero i destinatari, cercheranno di risalire ai canali di approvvigionamento della droga sequestrata.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136