Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Passo San Pellegrino, 62enne in crisi durante scalata scialpinistica: salvato dalla Polizia

venerdì, 14 febbraio 2020

Passo San Pellegrino – Gli agenti della Polizia di Stato del distaccamento di Sicurezza e Soccorso in montagna di San Pellegrino hanno messo a dura prova le loro capacità tecniche ed atletiche per salvare l’incolumità di uno sciatore che stava trascorrendo una vacanza sulle nevi del Trentino.

polizia soccorso piste sciA San Pellegrino un praticante dello sci-alpinismo era partito dal Passo San Pellegrino per risalire, in furori pista, la nordica del col Margherita. Giunto a 100 metri dalla vetta, a circa 2.600 metri, è stato colto da crisi di panico perché il manto nevoso era ghiacciato ed affioravano le rocce dalla neve.

L’uomo, un 62enne altoatesino, incapace di procedere lungo la propria via chiedeva, tramite gli amici, l’intervento del personale della Polizia di Stato in servizio in quella località. Gli agenti vista la zona impervia, con non poca difficoltà si calavano con delle corde lungo il fuori pista, riuscendo a raggiungere lo sciatore in difficoltà.

L’uomo, in ipotermia, dopo aver ricevute le prime cure, veniva adagiato su una barella per poi essere agganciato al verricello dell’elicottero in volo. La spettacolare manovra del personale del 118, si rendeva necessaria a causa dell’instabilità del manto nevoso che non permetteva l’atterraggio dell’elicottero. Una volta agganciata la barella il velivolo riusciva ad atterrare poco distante ad a prelevare l’uomo. Svolte le prime manovre l’elicottero scendeva a valle dell’impianto dove l’uomo veniva, tramite autolettiga trasportato all’ospedale.

Questo episodio, comune a molti altri che avvengono durante il servizio svolto dalla Polizia di Stato sulle piste da sci - commenta il vice Questore Salvatore Ascione -, denota come il ruolo e la funzione del personale che svolge il servizio di Sicurezza e Soccorso in montagna, non si declina solo nella fase della prevenzione, ma svolge un ruolo fondamentale anche nel soccorso e nella gestione della sicurezza delle montagna”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136