Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Operazione antispaccio dei carabinieri nel Bresciano: 20enne arrestato e minorenne denunciato

martedì, 26 maggio 2020

Nave – Spaccia hashish e marijuana, arrestato dai carabinieri della Stazione di Nave (Brescia). I militari, insospettiti dal continuo via vai di persone soprattutto giovani, hanno effettuato diversi servizi antidroga in abiti civili nei pressi di un appartamento nel comune di Caino (Brescia). I militari hanno così ricostruito l’attività di spaccio ad opera di un 20nne del posto che oltre a vendere lo stupefacente permetteva il consumo all’interno del suo appartamento agli acquirenti. I militari hanno atteso l’arrivo di un acquirente e hanno effettuato l’accesso all’appartamento. Dalla successiva perquisizione locale sono emersi 160 grammi di hashish e 72 grammi di marijuana, 240 euro ritenuti provento di spaccio e un bilancino di precisione.

Nave - spaccio - carabinieriI carabinieri hanno quindi tratto in arresto il giovane per il reato di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Nell’occasione è stato denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Brescia un minore che coadiuvava nello spaccio il 20nne e segnalati altri tre minori alla Prefettura di Brescia per il consumo dello stupefacente. Sottoposto a rito direttissimo il Giudice ha convalidato l’arresto.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136