Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Ladro seriale delle lavanderie a gettoni, operazione della Squadra Volante a Trento

lunedì, 14 settembre 2020

Trento – Ladro seriale delle lavanderie a gettoni, operazione della Squadra Volante a Trento. Grazie all’intensificazione dell’attività di controllo del territorio la Squadra Volante della Polizia di Stato verso le 22 di sabato è intervenuta in via del Travai presso la lavanderia “Lavagettone” a seguito di una segnalazione per un tentativo di furto.

polizia

Sul posto agli Agenti è stato riferito che un uomo, di carnagione olivastra, con diversi tatuaggi sul corpo, ed altri particolari in merito al vestiario, stava tentando con un cacciavite di forzare la gettoniera. Fatto immortalato dalle telecamere di sorveglianza dell’esercizio commerciale.

Grazie alle indicazioni fornire dal richiedente e dall’analisi dei filmati, è emerso che la stessa persona, il 5 settembre, in compagnia di una ragazza, aveva già portato a termine un furto ai danni della medesima lavanderia.

Assunte le necessarie informazioni gli agenti della Volante si mettevano immediatamente alla ricerca del sospettato dopo circa una mezzora, riuscivano ad individuarlo presso la vicina fermata dell’autobus urbano.

L’uomo, identificato in P.R. di Trento, che corrispondeva in modo inequivocabile per abbigliamento e fisionomia alla persona ripresa dalle telecamere di videosorveglianza, alla vista degli Agenti della Volante gettava velocemente un oggetto all’interno di un cestino, risultato poi essere il cacciavite usato per lo scasso.

I successivi accertamenti permettevano di attribuire a P.R. la responsabilità di altri due furti perpetrati nelle lavanderie a gettoni cittadine con il medesimo “modus operandi”, nonché di denunciare un’altra persona per il concorso nel reato di furto aggravato, individuata grazie ai riconoscimenti effettuati dagli uomini della Squadra Volante nella visione dei filmati di videosorveglianza degli esercizi interessati.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136