Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Diffusione dei furti in Trentino, tavolo tecnico in Questura e più controlli

giovedì, 13 febbraio 2020

Trento – La recente recrudescenza del fenomeno dei furti in appartamento è stata oggetto di un’attenta disamina nel corso della riunione del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza che ha avuto luogo nella mattinata di ieri a Palazzo del Governo, presieduto  dal Prefetto Sandro Lombardi.

Alla riunione hanno partecipato il Questore Giuseppe Garramone, il Comandante provinciale dei Carabinieri Simone Salotti, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Mario Palumbo ed il Comandante della Polizia Locale Trento Monte Bondone, Lino Giacomoni.

“Sebbene il contrasto ai reati predatori, quali i furti in appartamento e  sulle autovetture abbia già registrato risultati nell’ambito di recenti operazioni promosse, al fine di fornire una risposta ancora più efficace al bisogno di sicurezza dei cittadini, sono state indicate delle linee guida per intensificare l’attività di controllo del territorio, sia nel capoluogo sia nelle valli”.

In un Tavolo Tecnico che si svolgerà presso la Questura l’azione di presidio e controllo del territorio sarà resa ancora più incisiva attraverso l’approntamento di un dispositivo di controlli mirati con cadenza periodica con il supporto delle Polizie locali.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136