Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Controlli della Polizia a Bolzano, sette arresti

mercoledì, 2 settembre 2020

Bolzano – Centinaia le persone controllate nel mese di agosto nel capoluogo altoatesino. Gli agenti della Questura di Bolzano, impegnati in maniera continuativa, ventiquattro ore al giorno, nei servizi di prevenzione e controllo nelle vie del centro cittadino ed in particolare nei pressi della Stazione Ferroviaria, nel solo mese di agosto hanno proceduto al controllo ed all’identificazione di circa 400 persone, arrestandone sette per vari reati, denunciandone 34 a piede libero e sequestrando, in diverse occasioni, numerose piccole quantità di sostanza stupefacente, dalla cocaina, all’eroina, alla marijuana, suddivisa in dosi predisposte per lo spaccio.

polizia bolzanoAnche lunedì scorso, nonostante si trattasse di un giorno feriale di fine estate, è stato costellato da una lunga serie di interventi.

Infatti, oltre a quanto posto in essere a carico dei due autori della rapina ai danni di una ragazza in via Bottai, già comunicato, nel pomeriggio le Volanti hanno tratto in arresto per rapina impropria un cittadino gambiano di 22 anni. Quest’ultimo, dopo aver commesso un furto in un esercizio commerciale di via Museo, ha cercato con violenza di guadagnarsi la fuga, mettendo a soqquadro il negozio, facendo cadere a terra con dei calci la merce in esposizione e colpendo alcuni operai che lavoravano in un vicino cantiere e avevano cercato di fermarlo. I poliziotti hanno anche sequestrato la mountain bike con la quale aveva cercato di fuggire, perché probabile provento di furto e lo hanno quindi denunciato anche per ricettazione.

Lo stesso pomeriggio, due Volanti sono riuscite ad intercettare un 29enne che si era allontanato in direzione di Piazza Parrocchia, dopo aver effettuato un furto presso un negozio di Galleria Grifone. Gli agenti hanno recuperato diversi capi di abbigliamento che l’uomo aveva asportato, danneggiando con un taglierino le placche antitaccheggio. Lo strumento utilizzato per l’effrazione è stato sequestrato e l’uomo denunciato per furto aggravato e per il possesso del grimaldello.

Nell’ambito dei medesimi controlli, due stranieri, identificati in Piazza Stazione, sono stati fermati per identificazione, sottoposti ad espulsione e denunciati per violazione delle norme in materia di soggiorno.

In tarda serata, attorno alle 23, gli operatori della Volante impegnati nell’abituale attività di prevenzione nella zona di Piazza Stazione hanno proceduto a carico di due giovani, che, per sottrarsi ai controlli, hanno cominciato ad insultarli pesantemente e si sono scagliati contro di loro. Entrambi sono stati quindi portati in Questura e denunciati per oltraggio, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale. Inoltre, nascosti negli indumenti intimi di uno dei due, i poliziotti hanno rinvenuto anche sette involucri contenenti delle dosi di eroina che sono stati sequestrati. L’uomo è stato pertanto denunciato anche per possesso di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Più o meno alla stessa ora, un’altra “pantera” della Polizia è dovuta intervenire in una zona periferica della città, per una violenta lite tra due minorenni. Infatti l’alterco rischiava di degenerare a causa del possesso di due coltelli da parte di uno dei ragazzi, che è stato così denunciato ed affidato ai genitori.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136