Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Vertical Up Tour: Facchini e Koligar trionfano a Pinzolo

domenica, 19 gennaio 2020

Pinzolo – Patrick Facchini ha vinto per la terza volta consecutiva la Tulot Audi Quattro Vertical Up, mentre la gara femminile è stata vinta dalla slovena Mojca Koligar. Il record stabilito quattro anni fa dall’altoatesino Philip Götsch, con il tempo di 29 minuti e 17 secondi, resta imbattuto. Foto @Paolo Bisti.

Tulot Audi quattro Vertical Up credit foto Paolo BistiA Pinzolo (Trento) è andata in scena la quinta edizione della Tulot Vertical Up con quasi 300 tra atleti della categoria “Speed”, la più numerosa, e appassionati degli sport invernali sulla neve inseriti nella categoria “Rucksack”. A questi vanno aggiunti gli iscritti al concomitante raduno di sci alpinismo e ciaspole “Toni Masè”, partito da Malga Cioca per arrivare al Doss del Sabion, sono stati oltre 1.000 i partecipanti alla manifestazione.

In un clima tipicamente invernale – sotto una nevicata che ha reso l’atmosfera ancora più suggestiva – Patrick Facchini, di Roncone che corre per il Team La Sportiva, è arrivato solo al traguardo impiegando il tempo di 33:18,3 per percorrere i 2.600 metri della pista con un dislivello di 900 metri e una pendenza massima del 69%. Alle sue spalle, distanziato di 12 secondi e 72 centesimi, è arrivato Andrea Prandi, specialista della corsa in montagna dello sci alpinismo che ha un prestigioso palmares di vittorie in campo sia nazionale che internazionale. Al terzo posto, con il tempo di 34:15,3 , Timotej Becan, il forte skyrunner proveniente dalla Slovenia.

Spettacolare l’arrivo di chi ha gareggiato con gli sci d’alpinismo. Al traguardo sono giunti insieme, con lo stesso tempo, Alex Salvadori, il portabandiera dell’Alpin Go Val Rendena e Daniele Cappeletti dell’Adamello Ski Team. Nessuno dei due è riuscito a prevalere sull’altro e il cronometro si è fermato per entrambi sul tempo di 35:29,2. Terzo, tra gli sci alpinisti, Giovanni Zamboni dello Sci Club Gromo (35:35,9), quarto Gabriele Fedrizzi del Brenta Team (36:16,2).

Nella categoria femminile, la più veloce è stata la slovena Mojca Koligar che ha chiuso con il tempo di 38:29,6 seguito da due nomi noti della Tulot Vertical Up Madonna di Campiglio-Pinzolo: Susanne Mair (Union Raika Campedal, 38:36,0) giunta seconda e Annelise Felderer (Asc Sarntal Raiffeisen, 39:00,0) salita sul terzo gradino del podio. Quarta Valentina Belotti del Team La Sportiva che ha concluso con il tempo di 41:56,9.

Un bel risultato per l’Asd Alpin Go Val Rendena, presieduto da Matteo Campigotto supportato dalle Funivie di Pinzolo, che hanno preparato al meglio sia la pista di gara che i tracciati per il raduno, e dall’Azienda per il Turismo Madonna di Campiglio Pinzolo Val Rendena.

Appuntamento dunque al 2021, ma prima attenzione puntata sulle prossime due tappe del Vertical Up tour: il 1° febbraio 2020 in Val Gardena la gara, sulla pista numero “Tre” che arriva in vetta al Ciampinoi e il 29 febbraio a Kitzbühel sulla “Streif”, la mitica pista della Coppa del Mondo di discesa libera, l’ultimo atto.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136