Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Intervento notturno sul Campanil Basso: recuperate due persone

giovedì, 20 agosto 2020

Madonna di Camiglio – Intervento notturno per una cordata di due persone incrodata sul Campanil Basso (Dolomiti di Brenta). Nella notte si è concluso un intervento in soccorso di una cordata di due persone in difficoltà sulle Dolomiti di Brenta. I due scalatori, due uomini del 1982 e del 1991 della provincia di Verona, sono rimasti bloccati nella parte alta del Campanil Basso a causa di una corda rimasta incastrata nella prima fase della discesa in corda doppia. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 18.30.

Soccorso alpino trentino notturnoIl coordinatore dell’Area operativa Trentino occidentale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero ma il recupero si è rivelato impossibile a causa delle nuvole persistenti in quota. L’elicottero, quindi, ha imbarcato a bordo la Guardia attiva del Soccorso Alpino di turno a Molveno e la ha trasportata fino al rifugio Pedrotti.

Da qui, la Guardia attiva e un altro soccorritore che si trovava già al rifugio sono partiti a piedi e, scalando il Campanil Basso, hanno raggiunto i due uomini in parete in circa due ore e mezza. I soccorritori hanno messo in sicurezza i due scalatori, incolumi, li hanno calati fino alla base della parete e li hanno accompagnati al rifugio Pedrotti.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136