Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Weekend sull’Alpe Cimbra tra Bolkhent, Shopping a lume di candela e riapertura del Giardino botanico

mercoledì, 1 luglio 2020

Folgaria – Primo weekend di luglio sull’Alpe Cimbra: a fianco di tutte le possibilità di intrattenimento, escursioni, relax e mostre, le proposte specifiche per questo fine settimana del comprensorio trentino tra Folgaria, Lavarone e Luserna prevedono il rito del Bolkhent, lo Shopping a lume di candela e la riapertura del Giardino Botanico. Di seguito tutti i dettagli.

PROGRAMMA

SABATO 4 LUGLIO
Folgaria
Bolkhent e Shopping a lume di candela

shopping lume candelaL’estate è ormai arrivata e sull’Alpe Cimbra si respira già aria di sole sport e relax. Bolkhent, in cimbro “benvenuti”, è il rito con cui si accoglie questo periodo dell’anno e tutti coloro che lo vorranno vivere sulla propria pelle. Sabato 4 luglio alle 21 si darà il via alla stagione estiva 2020 con una grande festa, musica dal vivo e intrattenimento così da lanciare un forte messaggio di entusiasmo ed accoglienza. Ma la festa poi continuerà nei nostri negozi e bar che per l’occasione rimarranno aperti fino a tardi dando così il via al primo appuntamento con lo Shopping a lume di candela. Possibilità di passeggiare lungo il centro di Folgaria e lasciarsi inondare dall’ospitalità dei commercianti che faranno sentire come a casa in un’atmosfera che difficilmente sarà dimenticata.

Info: Azienda Turismo Alpe Cimbra 0464 724100.

SABATO 4 LUGLIO
Folgaria – Alpe di Coe
Giardino botanico

Sabato 4 luglio ci sarà la riapertura del Giardino Botanico Alpino a Passo Coe, tassello importante di un’offerta turistica estiva che intende valorizzare le risorse ambientali del territorio montano dell’Alpe Cimbra. Situato in un’ampia radura di tre ettari alle pendici del Monte Maggio, il giardino botanico alpino di Passo Coe non tratta solo di botanica ma all’interno sono visibili anche elementi geologici che caratterizzano questo territorio.

Grazie alla collaborazione tra il Comune di Folgaria, la Fondazione Museo Civico di Rovereto e l’APT, l’esperienza che si potrà vivere all’interno del giardino botanico è ricca, dai laboratori, alle attività per le famiglie e alle visite guidate in notturna. L’organizzazione ringrazia per la collaborazione negli allestimenti delle aree tematiche Calliari Fiori e Olga Casanova per le stelle alpine. Il potenziamento del Giardino Botanico rientra nel nuovo progetto “Alpine Pearls” e al tema della sostenibilità, rispetto dell’ambiente e turismo lento.

Oggi in un’ampia radura di tre ettari alle pendici del Monte Maggio, il giardino botanico alpino di Passo Coe è una straordinaria vetrina per stimolare la conoscenza del ricco patrimonio floristico spontaneo. Le piante crescono in rupi e roccere, prati e pascoli, boschi di conifere, cespuglieti, pozze d’alpeggio e ghiaioni, inserite nel loro habitat naturale di crescita. Vivaci macchie di colore sullo sfondo verde di prati e boschi richiamano l’attenzione del visitatore: le fioriture si alternano da fine primavera all’autunno.

Il giardino non è solo botanica: fenomeni di carsismo, come doline e campi carreggiati, e affioramenti di calcari ricchi di fossili rendono l’area interessante anche dal punto di vista geologico. Piante officinali, fitoalimurgiche (mangerecce) e velenose, raccolte in aiuole dedicate, raccontano lontane consuetudini e superstizioni di montagna.

Quest’anno si è deciso di dare nuovo slancio al progetto, già forte sotto il profilo scientifico e pedagogico grazie alla ormai tradizionale collaborazione con la Fondazione Museo Civico di Rovereto, coinvolgendo dal punto di vista organizzativo e logistico l’Azienda per il turismo Alpe Cimbra”, afferma il sindaco di Folgaria Michael Rech.

Oltre alle visite guidate con gli operatori didattici della Fondazione Museo Civico di Rovereto e alle visite guidate a tema per conoscere il giardino con occhi diversi (visite a tema zoologico, geologico, archeologico) l’Azienda per il Turismo Alpe Cimbra proporrà ai visitatori tanti laboratori, attività per le famiglie con bambini, visite guidate in notturna con ispirazione alla fiaba dell’Alpe Cimbra, puntando alla vocazione turistica di un territorio scelto proprio da chi ha figli piccoli come particolarmente accogliente e ricco di possibilità ma l’ortobotanico con questa nuova apertura completamente rinnovata nei contenuti risulterà estremamente interessante anche per le persone adulte”, aggiunge il direttore dell’APT Daniela Vecchiato.

L’obiettivo che insieme si vuole raggiungere è quello di rendere il giardino botanico alpino un’area di valorizzazione di specie botaniche, una condensata immagine dell’ambiente alpino, un sussidio didattico e un luogo di incontro dedicato anche ai più piccoli, grazie alla possibilità di partecipare a visite guidate e attività didattiche.

L’iniziativa è infine la prova di quanto sia irrinunciabile la necessità di collaborare, al fine di unire le forze e le vocazioni, per giungere a un’offerta più ampia e diversificata, divulgando la sensibilità per la natura.

Il potenziamento del Giardino Botanico rientra nel nuovo progetto “Alpine Pearls” e al tema della sostenibilità, rispetto dell’ambiente e turismo lento saranno dedicati alcuni eventi speciali nel corso dell’estate.

L’organizzazione ha ringraziato i partner per gli allestimenti di aree tematiche Olga Casanova per le stelle alpine e Calliari fiori.
Il Giardino botanico alpino di Passo Coe sarà aperto dal 4 luglio al 6 settembre tutti i giorni dalle 9.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.30 e fino a fine settembre il sabato e la domenica.

Info: Giardino Botanico di Passo Coe 351 6464363

MUSEI – MOSTRE – ESPOSIZIONI
Folgaria
Base Tuono – Alpe di Coe

Tutti i giorni con orario continuato dalle 10 alle 18. Informazioni tel. 348 1943926 – 347 5402673 oppure info@basetuono.itwww.basetuono.it

Giardino Botanico

Aperto tutti i giorni con orario dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 18.30. Per informazioni 351 6464363 oppure info@alpecimbra.it

Lavarone
Museo del Miele

Aperto su prenotazione. Info tel. 0464 783315 www.museodelmiele.com

MOSTRA PERMANENTE DI FOTOGRAFIE “PAESAGGI, FLORA E FAUNA DELL’ALPE CIMBRA” di Roberto Piccinini. Cartoleria Robertoldi, Lavarone Cappella. Aperto in orario di apertura negozio

STUDIO DI PITTURA DI ROBERTO BERTOLDI

Cartoleria Robertoldi, Lavarone Cappella. Aperto in orario di apertura negozio

FORTE MUSEO BELVEDERE GSCHWENT.

Aperto tutti i giorni dalle 10 alle 18.30. Obbligatorio l’uso delle mascherine, il distanziamento di un metro e l’igienizzazione all’entrata del museo. Per maggiori informazioni potete contattarci al numero 0464/780005 oppure scriverci a info@fortebelvedere.org

Lusèrn

MANUFATTI AL TOMBOLO E DIMOSTRAZIONE DELLA LAVORAZIONE TRADIZIONALE DI LUSERNA

Presso la sede dell’Associazione Culturale Merletto di Luserna “Khnöpplspitz vo Lusérn” in via Costalta 26. Info tel. 349 2260474 – merlettolusern@gmail.com. Aperta su prenotazione.

LA STORIA DE L’ORS

Presso la sede del Centro Documentazione di Luserna. Fino al 3/11, tutti i giorni con orario 10 – 12.30 e 14 – 18.

SOLO IL VENTO BUSSAVA ALLA PORTA

Presso la sede del Centro Documentazione di Luserna. Fino al 3/11, tutti i giorni con orario 10 – 12.30 e 14 – 18.

ESPOSIZIONE DELLE OPERE DI RHEO MARTIN PEDRAZZA

Presso la Pinacoteca di Rheo Martin Pedrazza, aperta fino al 06/09 con orario 12 – 12.30 e 17.30 – 18.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136