Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad

Ad
Ad

Ad


Trento: incontro tra l’Associazione Consulenti e l’assessore Spinelli

mercoledì, 24 giugno 2020

Trento – La neonata Associazione Consulenti e Formatori Trentino ha incontrato l’assessore provinciale allo Sviluppo Economico, Achille Spinelli, coadiuvato da Laura Pedron, dirigente generale del Dipartimento Ricerca e Lavoro.

da sinistra Enzo Passero, assessore Achille Spinelli, il presidente Gian Paolo BarisonL’incontro, durato più del previsto, ha visto la presentazione dell’Associazione da parte del presidente Gian Paolo Barison: genesi, illustrazione numeri, forma costitutiva, a cui sono seguite domande interessate da parte dell’Assessore Spinelli sulla composizione di ACF Trentino (nella dell’incontro da sinistra Enzo Passero, l’assessore Achille Spinelli e il presidente di ACF Gian Paolo Barison).

Il commento di Gian Paolo Barison: “Hanno riconosciuto la serietà della nostra associazione e della modalità di presentarci e ascoltato con interesse le nostre proposte per uscire dalla crisi covid19″. Continua Barison: “La nostra idea dei voucher è piaciuta, ma si chiameranno bonus formativi ed è una misura che prevederà un elenco di professionisti accreditati”

Il presidente Gian Paolo Barison racconta di un incontro positivo, di un clima cordiale e collaborativo e di interesse nei confronti dell’associazione da parte dell’Assessore Spinelli. Tra gli argomenti toccati anche il settore sociale, i logopedisti e la centralità della formazione per i giovani.

Barison spiega come Spinelli abbia raccontato “le difficoltà dell’assessorato a individuare misure che accontentino tutti”. “Questo confronto ci ha permesso di capire l’apertura dell’Assessore e della Dirigente ad iniziative in questo settore e che ACF Trentino può diventare un interlocutore credibile con la PAT e può aiutare le istituzioni provinciali a costruire misure e decisioni legislative maggiormente incentrate sui bisogni dei professionisti, consulenti e formatori del Trentino”, conclude Barison. ACF Trentino a breve aprirà il proprio sito web e le iscrizioni all’Associazione per l’anno in corso.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136