Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sci, la decisione “a metà” dell’Austria: aperti per Natale solo per residenti

mercoledì, 2 dicembre 2020

Tirolo – Una via di mezzo che non raccoglie fino in fondo gli appelli alla linea unitaria europea. L’Austria rivede solo in parte la propria decisione di aprire gli impianti sciistici per il periodo natalizio: il governo di Sebastian Kurz ha annunciato oggi la riapertura dal 24 dicembre degli impianti sciistici che però potranno essere usufruiti solo dai residenti, togliendo la possibilità del turismo transfrontaliero per la decisione di adottare un periodo di quarantena per i territori a rischio. Nella lista dovrebbe essere compresa anche l’Italia. Nel territorio austriaco, Sport all’aperto concessi, chiusi hotel e ristoranti nelle mete sciistiche.

In vista delle vacanze di Natale, sono previste delle nuove restrizioni per chi arriva dall’estero: ci sarà la quarantena e non basterà più, come era finora, aver fatto nell’arco delle ultime 72 ore un tampone negativo. Ci saranno eccezioni per i pendolari transfrontalieri e i viaggi di lavoro.

Sullo sci, scelte variegate in tutta Europa. Nel territorio europeo, al momento in Svizzera le stazioni sciistiche sono aperte. Una decisione sulla stessa direttrice si prospetta da parte di Spagna e Slovenia e in alcuni Paesi nordici, più chiusuriste le posizioni di Francia, Italia e Germania.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136