Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di "terze parti" per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca qui.
X
Ad
Ad


Sarche di Madruzzo: grandi riconoscimenti ai vini di Cantina Toblino

martedì, 17 novembre 2020

Sarche di Madruzzo – I vini di Cantina Toblino, prodotti nella Valle dei Laghi, in quel lembo di terra trentina compresa tra la parte settentrionale del lago di Garda e le Dolomiti di Brenta dalla secolare tradizione vitivinicola, hanno ottenuto grandi riconoscimenti nelle selezioni delle ultime settimane.

Cantina Vino Toblino 04Osservando le principali Guide enologiche si scorgono una serie di conferimenti per Cantina Toblino, sorta nel 1960 e che sta avendo un grande sviluppo. Gambero Rosso con la Guida 2021 ha premiato con 3 bicchieri “L’Ora” 2015 di Toblino, un vino bianco da uve nosiola, mentre la Guida Oro I Vini di Veronelli 2021 ha assegnato 3 Stelle Oro, riconoscimento attribuito esclusivamente ai vini già ai vertici nelle annate precedenti, con un giudizio uguale o superiore a 94 centesimi, al “Vino Santo” 2004 di Cantina Toblino. Sempre il “Vino Santo” 2004 ha ottenuto 4 Viti e inserito nella Guida 2021 di Ais Vitae.

Vini buoni d’Italia 2021, unica guida italiana dedicata ai vini provenienti da vitigni autoctoni, ha voluto premiare con la Corona-4 stelle, riconoscimento che sottolinea un vino ottimo in cui ci sono una completa espressione del vitigno e un rapporto di eleganza ed equilibri, il “Las” dell’annata 2016. Sempre nella Guida Slow Wine 2021 è stato assegnato un riconoscimento Top Wine per il “Da Fora” 2018, Manzoni Bianco Doc Trentino 2018.

Vini - Cantina ToblinoAltri vini sono stati inseriti nelle Guide 2020, in particolare: il vino “Da Fora” dell’annata 2018 ha ottenuto un riconoscimento dalla guida James Suckling (92 punti) e Vinoway (95 punti); il “Foll” dell’annata 2018 ha ottenuto un riconoscimento (90 e 91 punti) da Vinoway e James Suckling; il “Praal” 2018 nella guida 2020 di James Suckling (91 punti) e Winehunter Awards 2020 (Gold), infine “Vino Santo” 2004 ha ricevuto la medaglia di Platino (97 punti) ai Decanter World Wine Awards.

“Nelle principali selezioni a livello nazionale - spiegano il direttore generale di Cantina Toblino, Carlo De Biasi, e il brand manager Giovanni Brumat - i vini della nostra Cantina hanno ottenuto altissimi riconoscimenti e questo è grazie al lavoro svolto. Proseguiremo sulla strada intrapresa per raggiungere altri importanti traguardi”.

I giudizi positivi delle principali Guide sono così riassunte: “Cantina Toblino è una realtà in cui 600 soci lavorano secondo un rigido protocollo che permette di creare grandi vini, sostenibilità ambientale, continuità e tanti progetti su terreni differenti con eccellenti vini”.



© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136